Influenza: aumentano ancora i casi, Ticino e Grigioni i più colpiti

0
143
pixabay

I casi di influenza sono nuovamente aumentati la scorsa settimana in Svizzera, stando ai dati aggiornati pubblicati oggi dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Ticino e Grigioni risultano essere i cantoni di gran lunga più colpiti dall’epidemia.

Nel corso della quinta settimana dell’anno, 150 medici del sistema di vigilanza Sentinelle hanno segnalato 31,1 casi di influenza ogni 1000 consultazioni. La settimana precedente erano 27 ogni 1000 consultazioni.

Sull’insieme della popolazione questo tasso corrisponde a 241 visite per sintomi influenzali ogni 100’000 abitanti (214 la settimana prima). La soglia epidemica stagionale di 68 casi sospetti ogni 100’000 abitanti è stata superata nella seconda settimana dell’anno e da allora il tasso è in continua ascesa.

I bambini tra 0 e 4 anni e tra 5 e 14 anni sono i più colpiti quest’inverno, con rispettivamente 529 e 383 casi ogni 100’000 abitanti. Il numero di malati comunque aumenta in tutte le fasce d’età, ad eccezione degli ultra 65enni (94 casi).

L’influenza è diffusa in tutte le regioni, ma la più colpita è quella che comprende Ticino e Grigioni, con 534,9 casi sospetti ogni 100’000 abitanti (480,1 casi la settimana precedente). Seguono la regione Berna/Friburgo/Giura con 312,1 casi e Argovia/Basilea/Soletta con 234,4 casi.


ATS