“La storia della bambola abbandonata” genera emozioni

0
799

Nella serata di venerdì 15 e nel pomeriggio di sabato 16 marzo, il laboratorio teatrale per l’infanzia promosso dalla PGI Valposchiavo si è presentato al pubblico. Per la ventiduesima edizione il regista Valerio Maffioletti ha voluto confrontare i 17 attori in erba: la loro età va dai 6 ai 12 anni, con una tematica diversa rispetto al fortunato solco della fiaba percorso negli ultimi anni. Tratta da Berthold Brecht e Alfonso Sastre, “La storia della bambola abbandonata“ è l’unico spettacolo scritto e diretto da Giorgio Strehler.

La recita, arricchita da brani cantati accompagnati dalla chitarra suonata da Luciana Nussio, ha emozionato gli spettatori che hanno gremito le palestre di Campocologno. Pure da elogiare i costumi e la scenografia opera dei genitori. C’è da augurarsi che il laboratorio continui anche in futuro a far divertire, ma soprattutto a far crescere i nostri bambini.


Selena Raselli