Ottimizzazione Tribunali cantonali superiori, licenziato il messaggio

0
28

Il Governo grigionese ha licenziato a destinazione del Gran Consiglio il messaggio concernente l’ottimizzazione dell’organizzazione del Tribunale cantonale e del Tribunale amministrativo.

In data 19 aprile 2017 la Commissione di giustizia e sicurezza del Gran Consiglio ha dato incarico al Governo di sottoporre l’organizzazione del sistema giudiziario grigionese (per quanto concerne la giurisdizione d’appello) a un riesame completo e di presentare un rapporto al Gran Consiglio. Ora questo rapporto è disponibile.

Palazzo di giustizia comune
All’interno di questo rapporto il Governo esamina i vantaggi e gli svantaggi di un’unificazione del Tribunale cantonale e del Tribunale amministrativo in un tribunale d’appello cantonale con sistema a camere. Questo esame riguarda anche la riunione degli spazi dei due tribunali cantonali superiori in un unico edificio. In una dichiarazione d’intenti dell’8 giugno 2011 i due tribunali cantonali superiori e il Governo hanno concordato che i tribunali potranno utilizzare come palazzo di giustizia comune lo Staatsgebäude, il quale si libererà se il progetto “sinergia” verrà attuato integralmente.

Maggiore efficienza a seguito della fusione dei tribunali
All’interno del rapporto il Governo spiega che l’onere di lavoro dei tribunali cantonali superiori dipende innanzitutto dal numero delle pratiche da evadere. Per tale ragione una fusione del Tribunale cantonale e del Tribunale amministrativo non permette di rendere più efficiente l’evasione delle pratiche. Però sarebbero prevedibili una maggiore efficienza e un determinato aumento della qualità nel settore dell’amministrazione della giustizia e della vigilanza sulla giustizia, dato che la fusione rappresenterebbe un’occasione per professionalizzare le strutture corrispondenti. Inoltre una riunione dei tribunali cantonali superiori comporterebbe vantaggi sotto il profilo della politica statale, in quanto un tribunale cantonale superiore aggregato rappresenterebbe con una sola voce gli interessi dei tribunali dinanzi al Gran Consiglio e rappresenterebbe i tribunali nei confronti della popolazione. Soprattutto per queste considerazioni di politica statale il Governo ritiene che una riunione degli spazi del Tribunale cantonale e del Tribunale amministrativo dovrebbe essere coniugata con una fusione dei tribunali cantonali superiori. Sia il Tribunale cantonale, sia il Tribunale amministrativo condividono questa opinione. Nell’ipotesi in cui i tribunali cantonali superiori vengano riuniti, il Governo ritiene auspicabile sotto il profilo della politica statale che venga istituito un tribunale amministrativo speciale che garantisca in particolare che i collaboratori del tribunale cantonale di massima istanza godano della medesima protezione giuridica di cui godono gli altri collaboratori cantonali.

Modifiche puntuali nella procedura di nomina
Inoltre il Governo propone modifiche puntuali nella procedura di nomina per giudici dei tribunali cantonali superiori, la loro autonomia amministrativa nonché la dotazione in termini di personale dei tribunali cantonali superiori. Diverse domande concernenti questi punti relativi all’organizzazione dei tribunali cantonali superiori vengono rivolte al Gran Consiglio. Le relative risposte fungeranno da base per il successivo progetto legislativo.

Allegato:
Messaggio


Cantone dei Grigioni