Neve primaverile: disagi per i villaggi dell’arco alpino

0
311

Nessun giornale distribuito in Engadina, conferenze spostate e condizioni di circolazione precarie su numerose strade: il brusco ritorno dell’inverno delle ultime 24 ore ha avuto un impatto non indifferente sulla vita quotidiana nelle regioni alpine.

“Cari engadinesi, purtroppo oggi non riceverete il vostro giornale”, ha comunicato stamane la casa editrice Somedia. Tutte le strade dell’Engadina sono infatti chiuse a causa delle forti nevicate o del pericolo di valanghe: impossibile quindi per i fattorini procedere alla distribuzione dei giornali.

Anche i partecipanti all’incontro primaverile della Conferenza Svizzera delle Cancellerie di Stato hanno dovuto dare prova di flessibilità: la riunione, prevista in un albergo di Andermatt (UR), si è tenuta in una sala del municipio di Altdorf (UR). La località urana è infatti praticamente irraggiungibile a causa delle grandi quantità di neve cadute in poche ore.

Nelle vallate alpine da mercoledì sera si è misurato più di un metro e mezzo di neve fresca: ciò è fonte di preoccupazione per l’elevato pericolo di valanghe su tutta la dorsale principale delle Alpi. Stando al bollettino dell’Istituto per lo studio della neve e delle valanghe (SLF), da stamattina nella regione compresa tra il passo del Sempione (VS) e quello del Bernina (GR) come pure nelle località di Guttannen (BE), Gadmertal (BE), Meiental (UR), Maderanertal (UR), e Bivio (GR) il pericolo di valanghe è a livello 4 (forte), mentre nel resto delle Alpi vige il grado 3 (marcato).

Ieri i disagi al traffico erano stati notevoli. Anche oggi l’autostrada A2 è stata più volte chiusa all’altezza di Amsteg (UR) per il pericolo di valanghe, con considerevoli tempi di attesa per i viaggiatori. Diverse le strade cantonali tuttora sbarrate in Vallese, Uri e nei Grigioni.

La neve ha continuato a provocare problemi anche al traffico ferroviario: sono tuttora interrotte le linee in partenza da Andermatt (UR) e dirette nei Grigioni o in Vallese.

Secondo i servizi meteorologici, la situazione dovrebbe gradualmente migliorare nel corso della giornata.


ATS