Influenza: casi sospetti sotto valore soglia epidemica

0
282
pixabay

L’ondata influenzale è durata 11 settimane quest’inverno, molto meno delle 15 dello scorso anno. Secondo informazioni dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) nell’ultima settimana di marzo il numero dei casi sospetti è stato per la prima volta da gennaio al di sotto del valore della soglia epidemica.

Secondo l’ultima pubblicazione della statistica sentinella dell’UFS, l’influenza è iniziata nella seconda settimana di gennaio e ha registrato un picco ad inizio febbraio, quando sono stati segnalati 306 casi sospetti ogni 100’000 consultazioni.

Nell’ultima settimana di marzo vi sono stati ancora solo eventi sporadici. I medici hanno segnalato 6,4 casi sospetti per 1000 consulti. Ciò corrisponde ad un’incidenza di 45 casi ogni 100’000 abitanti. Il valore soglia per un’epidemia è di 68 casi sospetti su 100’000 persone.

La fine dell’epidemia non significa però che non risultano più regioni con molti casi: in Ticino e nei Grigioni, come pure nei cantoni di Argovia, Basilea Città, Soletta l’influenza è ancora diffusa. I più colpiti sono i giovani di età compresa tra 15 e 29 anni.


ATS