La Svizzera senza Evelina combatte fino all’ultimo, ma è la Russia a passare

0
988

Nel tardo pomeriggio di oggi, alla Metro Arena di Espoo, in Finlandia, le discatrici russe sono uscite vincitrici dal quarto di finale contro le rossocrociate, con il risultato a favore di tre reti a zero. La nostra Evelina Raselli, causa infortunio, non ha purtroppo potuto prendere parte alla partita.

Dopo che fino alla metà dei tre periodi la sfida è rimasta in situazione di sostanziale equilibrio, al 32esimo del secondo il gol della russa Shokhina ha costretto la Svizzera ad inseguire per il resto della gara. Vani però i tentativi delle elvetiche di riportare in parità la partita, le speranze di recupero sono terminate a pochi minuti dalla conclusione del terzo periodo, quando la Russia ha fatto registrare altre due marcature, firmate dalla Dergachyova e dalla Shtaryova.

Evelina durante l’allenamento di mercoledì si é infortunata ai legamenti del ginocchio, non si conoscono ancora i tempi di recupero. Forte la sua delusione per essere mancata nella partita cruciale.  Per ora il suo unico commento é stato: “Dura dover guardare la gara da fuori…”.

 

 


Riepilogo

FASE A GIRONI

 

Giovedì 4 aprile 2019 ore 15.00

Svizzera 0 – Canada 6 (0-2; 0-0; 0-4)

ESPOO, FINLAND – APRIL 4: Canada’s Melodie Daoutst #15 with a scoring chance against Switzerland’s Andrea Brandli #20 while Evelina Raselli #14 and Sarah Forster #3 defend during preliminary round action at the 2019 IIHF Ice Hockey Women’s World Championship at Metro Arena on Apirl 4, 2019 in Espoo, Finland. (Photo by Andre Ringuette/HHOF-IIHF Images)

Duro impatto all’esordio per Evelina e compagne che, contro un Canada in gran forma, non riescono a recuperare le due marcature iniziali (Gabel, Spooner) e crollano nel finale incassando altre quattro reti (2 Clarke, Rattray, Turnbull).

 

Venerdì 5 aprile 2019 ore 18.30

Russia 2 – Svizzera 1 (1-1; 0-0; 1-0)

Nella seconda partita dei gironi l’avversaria era la Russia. La Svizzera parte subito forte con il vantaggio di Evelina, ma viene subito raggiunta dalla pronta risposta della Timofeyeva. Il risultato sembra tenere fino alla fine, ma proprio allo scadere Olga Sosina da un dispiacere alle rossocrociate. Buona prestazione contro una delle pretendenti al titolo, peccato per la sconfitta all’ultimo soffio.


Il primo commento di Evelina

Il Bernina sta seguendo l’avventura della Nazionale femminile Svizzera di hockey su ghiacco ad Espoo, dove proprio in questi giorni si sta disputando il Campionato mondiale. Come anticipato nel precedente articolo, nei panni di ”inviata speciale” per la nostra testata, Evelina Raselli ci farà un piccolo commento ogni due partite (della fase a giorni).

Ecco le prime impressioni della nostra discatrice:

Della partita contro il Canada teniamo buono il primo tempo: essere sotto due a zero dopo 40 minuti era un ottimo risultato. Dopo il terzo gol all’inizio del terzo tempo siamo crollate un po‘ emotivamente, e se giochi contro il Canada… ci mettono poco a fare goal. Questo ci da comunque la consapevolezza che, se giochiamo con il nostro sistema e teniamo il nostro gameplan su 60 minuti, possiamo dire la nostra.

Contro la Russia, invece, sono stati i primi 20 minuti a non essere proprio ok. Abbiamo preso troppe penalità e non ci si può permetterte un cinque contro tre a 2 minuti dalla fine contro una squadra del genere, perché sicuramente dovrai vedertela con giocatrici capaci di fare la differenza in questi momenti. Non aver giocato la nostra miglior partita ed aver comunque portato a casa un 2:1 contro la Russia, ci riempie comunque di fiducia. Saremo pronte quando, molto probabilmente, giocheremo il quarto di finale contro di loro!


 

Domenica 7 aprile 2019 ore 18.30

Svizzera 0 – USA 8 (0-3; 0-1; 0-4)

Altra dura batosta, dopo il Canada, per la nazionale rossocrociata. Gli Stati Uniti d’America ne segnano addirittura otto nei tre periodi: Karpenter, Knight e doppiette per Kessel, Keller e Cameranesi.

La posizione nel girone, che determinerà il quarto di finale, vede la Svizzera come fanalino di coda; quasi sicuramente l’accoppiamento per i quarti di finale vedrà le ragazze di Daniela Diaz contro una tra Russia e Finlandia (gli accoppiamenti dopo i gironi: A1-B3, A2-B2, A3-B1, A4-A5).

Lunedì 8 aprile 2019 ore 15.00

Finlandia 6 – Svizzera 2 (2-1; 2-1; 2-0)

Non basta il gol iniziale della nostra Evelina ad indirizzare la partita contro le padrone di casa verso il primo risultato utile al mondiale finlandese. Nel primo periodo, infatti, a rispondere al vantaggio della discatrice valposchiavina sono Tapani e Linstedt. All’inizio del secondo Alina Muller agguanta il momentaneo pareggio, cancellato pochi minuti dopo dal duo Valimaki, Karvinen. Nell’ultimo periodo sono la Tuominen e di nuovo la Karvinen a fissare il punteggio sul 6 a 2 per la Finlandia.

Si chiude così, con quattro sconfitte e l’ultimo posto nel girone A, l’avvicinamento ai quarti di finale della Svizzera ad Espoo 2019.


 

Aggiornamento 10 aprile

Sarà ancora la Russia, bestia nera delle elvetiche (come a PyeongChang), a contendere a Evelina e compagne il passaggio del quarto di finale al mondiale finlandese, domani alle ore 17.00, alla Metro Arena di Espoo.

La partita si preannuncia avvincente e aperta a tutti i risultati, lo dimostrano: la partita fra le due compagini già disputata nei gironi (persa di un soffio dalle rossocrociate) e i risultati delle russe con le altre avversarie (ieri dieci reti incassate contro USA).

Evelina Raselli, che sta recuperando le energie in vista della sfida “all in” con la Russia, crede nel passaggio del turno: “Sono abbastanza fiduciosa, abbiamo fatto dei significativi passi avanti dall’inizio del torneo, domani saremo prontissime per il quarto di finale”.

Sul match di lunedì contro la Finlandia commenta: “Peccato per il risultato finale, con un divario così alto di gol. Fino ad ora non siamo riuscite a tenere per tutta la partita, conto la Russia miglioreremo”.


 

OTTAVI DI FINALE

 

Giovedì 11 aprile 2019 ore 17.00

Russia 3 – Svizzera 0 (0-0; 1-0; 2-0)

 

 


Ivan Falcinella