Passioni di montagna

0
919

In questa seconda parte emergono le passioni, di vario tipo, che legano al territorio. Arrampicata, caccia e alpinismo fanno parte di un patrimonio culturale che contraddistingue la montagna e chi ci vive. Per gli esami e per il loro futuro auguriamo tante soddisfazioni alle persone in formazione.

LIA 2019 / parte 2

Falesia Crap dali Bis’ci: storia e risanamento
Nel mio LIA ho deciso di raccontare la mia esperienza durante il risanamento della falesia nonché di documentarne il lavoro svolto. Ho inoltre raccontato, per quanto possibile, la storia della falesia. Ho scelto questo tema perché sono appassionato di arrampicata sin da bambino. Inizialmente ero partito con l’idea di chiodare una piccola falesia nuova. In seguito ho ritenuto meglio risanare la falesia Crap dali Bis’ci dal momento che in valle ce ne sono già numerose e molto belle e ritengo importante e doveroso mantenerle in buono stato. Dopo una giornata con la Sportiva Palü Poschiavo dove già si era iniziato il risanamento della stessa, ho deciso di proseguire di persona il lavoro di risanamento.
Nel mio lavoro scritto inizio con la presentazione della giornata di pulizia della falesia organizzata dalla SPP e della mia passione per l’arrampicata quale spunto per il LIA. Poi proseguo descrivendo brevemente le caratteristiche dell’arrampicata in falesia, distinguendola dalle altre tipologie. Vado avanti parlando della storia, anche se poco documentata, di questo monolite. Descrivo le condizioni antecedenti il risanamento, parlo del risanamento e dei vari lavori ad esso connessi per poi descrivere le condizioni e le vie dopo il risanamento. Grazie ad un’intervista sono poi anche riuscito a ritrovare il nome delle vie.
Sono molto soddisfatto del risultato finale, sia per quel che riguarda la falesia che è ora in condizioni decisamente migliori, come pure del lavoro scritto. Impegnarmi per questo progetto che ha richiesto molte ore di lavoro non mi è pesato affatto, perché tratta un argomento che mi appassiona e mi ha dato molta soddisfazione.

Mauro Lardelli, Operatore in automazione, Repower


L’elisoccorso in Himalaya
Nel mio lavoro ho deciso di trattare il tema dell’elisoccorso in Himalaya.
Ho deciso di svolgere questo lavoro poiché ho una grande passione per gli elicotteri e per la montagna.
Ho inizialmente esposto la vita in Himalaya, elencato i 14 ottomila, spiegato come viene effettuato l’elisoccorso, trattato e descritto i vari elicotteri impiegati per le azioni di soccorso, descritto le operazioni di soccorso in Himalaya e infine ho pure paragonato brevemente l’elisoccorso tra Himalaya e Svizzera.
Giunto al termine di questo mio lavoro sono molto soddisfatto del risultato finale.
Fare questo lavoro non mi è pesato affatto per il semplice motivo che era molto legato ad una mia grande passione.

Michele Balsarini, Polimeccanico, Repower


Storia SCB ed esperienze personali
Il mio lavoro è incentrato sulla Società cacciatori Brusio, e più in dettaglio ho esposto quando e perché è nata e come si è sviluppata. Mi soffermo inoltre sulle varie manifestazioni che vengono proposte al giorno d’oggi per creare atmosfera e compagnia per i vari soci e spiego il mio ruolo all’interno della SCB, descrivendo come e con chi lo svolgo. In questo senso mi riferisco all’attività di capocura ed ai vari lavori di ripristino del territorio che si possono fare per preservare il territorio in favore della selvaggina e della biodiversità.
In un altro spazio ho dedicato il lavoro al mio primo anno quale cacciatore, vale a dire il mese di settembre del 2017 nel quale ho avuto fortuna potendo così descrivere le mie prime avventure di caccia.

Maurizio Tuena, falegname, Gervasi SA


Per la LIA,
Lino Compagnoni