Lupa del branco del Calanda si aggira a Glarona

0
106

Una giovane lupa appartenente al branco del massiccio del Calanda (GR/SG) sembra aver trovato una nuova casa. L’animale ha infatti lasciato tracce della sua presenza sul territorio del comune di Glarona Nord.

Un campione di DNA rinvenuto su di un capriolo sbranato a Mollis, frazione di Glarona Nord, è stato analizzato dal Laboratorio di biologia della conservazione dell’Università di Losanna. I risultati non lasciano spazio a interpretazioni: il “colpevole” è F32, una lupa del branco del Calanda, comunicano oggi le autorità cantonali della caccia.

La femmina dovrebbe avere poco meno di due anni, essendo nata nel 2017.La scorsa estate, almeno altri cinque piccoli sono venuti al mondo all’interno di questo branco, andando a comporre la settima cucciolata registrata nella regione.


ATS