Pesca sotto tono ma grande soddisfazione per il nuovo porto

0
912

È iniziata con condizioni climatiche piuttosto sfavorevoli la pesca al lago in questo mese di maggio, ma il numero dei pescatori e delle barche che si possono avvistare è comunque ragguardevole. Vi è pure grande entusiasmo intorno alla moderna struttura del nuovo porto presso il “Bòtul”, installata dal Comune di Poschiavo in collaborazione con la Società Pescatori e Repower (vedi il fotoracconto presentato in Giunta lo scorso 15 aprile dal presidente della Società Pescatori Poschiavo, Vito Crameri)

Fino ad ora, a livello comunale, le licenze distribuite per imbarcazioni sono 160, di cui ¾ stagionali e ¼ settimanali per turisti, mentre sono state vendute circa 150 licenze stagionali per la pesca nei fiumi e sulle rive dei laghi, come confermatoci dal guardiapesca Livio Costa. Trattasi di dati in linea con gli ultimi anni, che danno comunque soddisfazione al Comune, alla Società Pescatori e agli albergatori di Le Prese.

Tradizionalmente in Valposchiavo il mese di maggio sancisce la riapertura di gran parte delle strutture ricettive e degli alberghi per l’inizio della stagione turistica. Oltre ad alcuni escursionisti e biker della prima ora, anche i pescatori rientrano fra i primi turisti in valle.

Quindi un po’ come le rondini che segnalano l’arrivo della primavera, questa categoria di turisti è un chiaro indicatore che l’alta stagione turistica si trova ormai alle porte. Tra venerdì 24 e domenica 26 maggio Le Prese ospiterà il Vivabike Festival Valposchiavo e si entrerà ancora più nel vivo della partita.


Il Bernina (testo di Achille Pola, video e foto di Bruno Raselli)