Passo Flüela riaperto, ancora chiusi Forcola e Umbrail

0
396

Dalle 15 di oggi il passo del Flüela è di nuovo transitabile. Con una riapertura che arriva circa un mese più tardi rispetto alla media degli ultimi vent’anni, il valico tra Davos e la Bassa Engadina ha alle spalle una chiusa invernale eccezionalmente lunga, dovuta alle abbondanti nevicate cadute quest’anno nei Grigioni.

Secondo le statistiche dell’Ufficio tecnico del Cantone quella di quest’anno è la riapertura più tardiva dal 1999: normalmente il passo viene riaperto al traffico all’inizio di maggio.

Con la riapertura del Flüela la galleria della Vereina, che consente il trasporto di vetture dalla Prettigovia all’Engadina, torna all’orario estivo, comunica la Ferrovia retica (FR) in una nota odierna. A causa della prolungata chiusura, infatti, l’orario invernale è stato allungato di un mese.

Dalla sua apertura vent’anni fa, prosegue la nota, nel mese di maggio la FR non ha mai trasportato tanti veicoli attraverso la galleria come quest’anno: 18’000 con un aumento del 56% rispetto al 2018.

Dei sette passi nei Grigioni che vengono chiusi per l’inverno ad oggi quattro sono stati riaperti: oltre al Flüela l’Oberalp, il San Bernardino e lo Spluga. La riapertura del passo dell’Albula è in programma questa settimana. Ancora chiusi la Forcola di Livigno e il passo dell’Umbrail.


Ats