Doppia W, Montani e Schmitz dominano una gara di altissimo livello

0
1185
@jsaragossa

Fortunata seconda edizione della Ultra Sky Marathon DOPPIA W di sabato 8 giugno 2019: in buone condizioni, circa 350 corridori hanno affrontato gli impegnativi 60 chilometri transfrontalieri tra la Valposchiavo (CH) e la Valtellina (I) o una tappa della staffetta. Altri 150 hanno partecipato alla camminata non competitiva lungo gli ultimi 15 chilometri della Doppia W. Tra gli uomini ha vinto Riccardo Montani (I), mentre tra le donne si è imposta Emily Schmitz (Colombia).

Il vincitore, Riccardo Montani, ha portato a termine il percorso in un tempo formidabile di 5:51:32, mentre il secondo posto è andato a Jesus Gavora Ospina (Colombia), che ha tagliato il traguardo in 6:12:29. Terzo è arrivato Christian Pizzatti (I) in 6:21:23. Tra le donne ha vinto Emily Schmitz (Colombia) con un tempo di 7:27:42, mentre il secondo posto è toccato a Cecilia Pedrini (I) in 7:38:05. Terza Cristiana Follador (I) in 7:53:56.

Percorso accorciato e adattato a causa della neve

La gara è iniziata alle 6.30 all’Annunziata, nei pressi di Poschiavo (CH). Causa le notevoli quantità di neve, soprattutto sui pendii di alta quota esposti a nord, il percorso ha dovuto essere adattato all’ultimo momento. Così, la distanza si è ridotta da 60 a 52 chilometri, mentre il dislivello positivo è passato da 4300 a 3600 metri. In particolar modo, si è dovuto rinunciare a tutti i passi tra la Svizzera e l’Italia.

Un ampio campo di partecipanti

In totale, circa 500 corridori hanno partecipato alla DOPPIA W 2019. Trattandosi solo della seconda edizione, il riscontro è da ritenersi positivo. La maggior parte dei partecipanti proveniva dall’Italia e dalla Svizzera, ma ha partecipato anche una squadra di dodici atleti della Colombia. Inoltre, ha affrontato la sfida un gruppo numeroso di alpini, soldati di montagna dell’esercito italiano.

I corridori hanno potuto correre la Ultra Sky Marathon DOPPIA W in varie categorie. Più di 150 partecipanti si sono iscritti per il percorso intero, mentre circa 60 hanno completato la gara in staffette da due o tre atleti. Inoltre, oltre 150 sportivi hanno partecipato alla camminata non competitiva lungo gli ultimi 15 chilometri del percorso.

@jsaragossa

Atmosfera di festa in zona arrivo a Tirano (I)

In zona arrivo, in Piazza Cavour a Tirano, i corridori sono stati accolti e celebrati con entusiasmo. Inoltre, per tutto il giorno sono state offerte attrazioni al pubblico: la DOPPIA W non è dunque solo un affascinante e impegnativo evento sportivo transfrontaliero, ma anche un’allegra festa per l’intera popolazione.

I partecipanti hanno apprezzato molto il percorso, l’organizzazione e le condizioni generali. Pertanto, la DOPPIA W dovrebbe assicurarsi un posto fisso nel calendario delle Ultra Sky Marathon. Il fatto che si tratti di un evento transfrontaliero e che conduca in modo alternato dalla Valposchiavo alla Valtellina o dalla Valtellina alla Valposchiavo è giudicato positivamente; la DOPPIA W aiuta quindi ad approfondire i rapporti amichevoli oltre confine.


Le classifiche sono disponibili qui: https://www.endu.net/events/id/49878/results