Giornata delle porte aperte di EMS-CHEMIE, un successo su tutta la linea!

0
157

Un successo su tutta la linea! Quasi 14’000 persone entusiaste hanno preso parte alla Giornata delle porte aperte di EMS-CHEMIE

Sabato scorso, EMS-CHEMIE ha aperto le proprie porte al pubblico, giunto numeroso alla manifestazione. In una giornata caratterizzata da temperature estive, i 13’800 visitatori e i circa 150 ospiti dai settori dell’economia e della politica hanno avuto modo di ammirare gli impianti di produzione del più importante datore di lavoro e formatore di apprendisti dei Grigioni e di immergersi nell’affascinante mondo delle plastiche speciali. L’atmosfera festosa ha contagiato gli animi di tutti i partecipanti alla manifestazione sul sito produttivo dell’azienda, che ha accolto anche numerose attrazioni, un variegato programma di spettacoli di tipo locale e un’abbondante offerta gastronomica messa a disposizione da GastroGraubünden.

Già 45 minuti prima dell’apertura ufficiale delle porte, i visitatori si erano messi in coda davanti ai cancelli, accolti al suono dell’ensemble di corni alpini Engiadina, dell’orchestra Musica da Domat e della compagnia di tamburi di Domat/Ems. Il flusso di visitatori non ha accennato ad arrestarsi durante tutta la giornata.

Attrazioni del sito produttivo
Armati di entusiasmo, i presenti hanno partecipato a una visita di un’ora e mezza tra gli impianti dell’azienda: dopo un breve viaggio nel tempo nella storia di EMS, ormai 83enne, sui 1’500 metri quadrati del sito gli astanti hanno potuto osservare da vicino le oltre 3’000 applicazioni altamente innovative delle plastiche speciali EMS: dai componenti per motori auto resistenti alle alte temperature, ai componenti per biciclette ultraleggere, fino al compagno di giochi e robot multimediale «Robi». La plastica dei Grigioni è ormai onnipresente! Il tour è proseguito attraverso l’ultramoderno centro di sviluppo EMS, lungo le stazioni di scarico delle materie prime e le innumerevoli condotte, attraverso estesi impianti di produzione e confezionamento fino al terzo magazzino a camere alte più alto del mondo, da dove le plastiche speciali EMS vengono spedite in tutto il mondo.

Informazioni sorprendenti
A corollario della visita, sono stati esposti fatti e aspetti su un’azienda innovativa e dalla lunga tradizione come EMS: lo sapevate che la ditta investe ogni anno 15 milioni di franchi svizzeri in protezione dell’ambiente e sicurezza e che, dal 2001, ha ridotto il consumo energetico quasi del 50%? Oppure che le plastiche EMS pesano la metà del metallo, ma sono altrettanto resistenti e possono essere riciclate fino a 10 volte? O ancora, che per la produzione di EMS vengono riempiti 400 sacchi di granulato plastico all’ora, i quali sono poi trasportati su rotaia a Rotterdam e via nave in Asia? Non sorprende pertanto che i collaboratori e gli apprendisti di EMS abbiano presentato con orgoglio ai visitatori le loro molteplici mansioni e i loro promettenti percorsi professionali.

Divertimento per grandi e piccini
Non sono mancate anche le attrazioni: i vigili del fuoco del sito produttivo hanno presentato i propri mezzi ed equipaggiamenti antincendio all’avanguardia, dimostrando anche la propria abilità in un impressionante spettacolo antincendio. Inoltre, la simpatica mostra cinofila ha incantato non solo gli amanti del «migliore amico dell’uomo», mentre il «Mungga Trail» (la gigantesca pista delle biglie con oltre 120 metri di lunghezza e innumerevoli curve, giri della morte e dispositivi di sollevamento, sviluppata dagli apprendisti di EMS appositamente per questa giornata) ha catturato l’attenzione di grandi e piccini. Ulteriori attrattive della giornata: la ruota panoramica nostalgica alta 33 metri con vista sul sito produttivo e il divertente tour attraverso l’intero stabilimento EMS.

Divertimento a non finire, dalla regione per la regione
Al termine della manifestazione, all’insegna del motto «dalla regione per la regione», sulla piazza dei festeggiamenti è stato offerto ai visitatori un ricco e vario programma di intrattenimento con ospiti provenienti dai Grigioni: sotto il tendone da fiera, la 15enne Vanessa T., di Küblis, ha infervorato gli animi dei visitatori con la sua potente voce. Il gruppo folcloristico di Ilanz e dintorni, con i suoi costumi tradizionali dai colori vivaci e i suoi travolgenti balli popolari, ha fatto conoscere ai presenti un pezzo di tradizione grigionese. I danzatori di line dance della scuola di ballo Esti di Lenzerheide e la band di tamburi steel4ever di Davos hanno ampliato l’offerta musicale e animato a loro volta l’atmosfera. Non sono mancati nemmeno i VIP: la più autorevole cittadina grigionese, la presidentessa del Gran Consiglio del Cantone dei Grigioni, Tina Gartmann-Albin, il presidente del Governo dei Grigioni Jon Domenic Parolini e il Consigliere di Stato Mario Cavigelli, insieme al sindaco di Domat/Ems, Erich Kohler, si sono confrontati in una gara amichevole di «stima del peso» con l’ex Consigliere federale nonché presidente onorario di EMS Christoph Blocher, il presidente del CdA EMS Ulf Berg e la Consigliera nazionale grigionese nonché CEO del Gruppo EMS Magdalena Martullo. I due noti moderatori Sven Epiney e Annina Campell hanno condotto il ricco programma con tanto humor e simpatia.

EMS stuzzica l’appetito
Anche sul fronte gastronomico, il Canton Grigioni era protagonista indiscusso: a placare l’appetito dei presenti ci hanno pensato GastroGraubünden insieme a oltre 30 fornitori e associazioni grigionesi, aiutati da oltre 200 ausiliari. La squisita «salsiccia grigionese Puurachalb», preparata con carne di vitello biologico, ha entusiasmato grandi e piccini. I bambini hanno dimostrato grande apprezzamento per i deliziosi gelati di «Glatsch Balnot» e «Filisurer Glacé», della valle dell’Albula. E al mercato dei prodotti agricoli locali si potevano degustare innumerevoli altre specialità dell’intero cantone, dall’Oberland alla Val Müstair. Le cifre del catering confermano sia che il variegato programma stuzzicava l’appetito e la sete, sia che l’offerta culinaria è stata apprezzata: sono state grigliate 12’000 salsicce, distribuite 8’000 porzioni di gelato e versati 15’000 litri di bevande.

«Sono estremamente lieta che la nostra Giornata delle porte aperte abbia avuto così tanti visitatori. Tutti i collaboratori e gli ausiliari hanno contribuito a questo grande successo e li ringrazio tutti di cuore per il loro impegno. Non vedo l’ora che arrivi la prossima Giornata delle porte aperte!», ha dichiarato una raggiante Magdalena Martullo nel pomeriggio di sabato. «Chi lo sa, magari non passeranno altri 10 anni fino al prossimo appuntamento…!»

Cifre e fatti
Numero di visitatori 13’800
Numero di salsicce: 12’000
Numero di fagottini di verdure: 2’500
Numero di bevande: 15’000 litri
Numero di porzioni di gelato: 8’000
Numero di giri sulla ruota panoramica: 6’500
Numero di visite allo stabilimento: 5’400


Per il gruppo EMS-CHEMIE, Conrad Geriecke