EcoWatt, Sacin e SWIBI si fondono per divenire «esolva ag»

0
139

EcoWatt AG, Sacin AG e SWIBI AG, tutte società attive nel settore dei servizi energetici, intendono fusionare a partire dal 30 novembre 2019. La fusione dovrebbe portare ad un maggiore sviluppo e potenziale di crescita in un mercato sempre più esigente. Non sono previsti tagli ai posti di lavoro.

I proprietari e i consigli d’amministrazione di EcoWatt AG, Sacin AG e SWIBI AG vogliono fondere entro la fine di novembre 2019 le tre società per formarne una indipendente che si chiamerà «esolva ag». Le tre società realizzano attualmente un fatturato complessivo di circa 23 milioni di franchi svizzeri. La fusione darà vita ad una società che unendo le forze avrà un ottimo potenziale di sviluppo e di crescita. Potranno così essere sfruttate le sinergie e la nuova società potrà servire i clienti di EcoWatt, Sacin e SWIBI usufruendo di un know -how ancora più ampio. La nuova società, «esolva», garantisce la continuità di tutte le attività svolte oggi dalle aziende esistenti e sarà operativa in tutta la Svizzera.

Nessun taglio ai posti di lavoro

La fusione non porterà ad alcun taglio di posti di lavoro – «esolva ag» sarà avviata con tutti i circa 100 dipendenti complessivi delle tre aziende. Saranno rilevati anche tutti i dipendenti che lavorano su base oraria. Rimarranno anche tutte le sedi attuali. Il CEO della società nascente non è stato ancora nominato. La posizione vacante verrà pubblicata.

Le tre aziende in sintesi

EcoWatt AG, con sede a Weinfelden nel Canton Turgovia, offre servizi specializzati nei settori del metering, della sicurezza e dell’engineering & services per le aziende di approvvigionamento energetico, l’industria e l’artigianato, nonché per le abitazioni private.

Sacin AG, con sede a San Gallo e Sulgen, è una società di servizi specializzata nell’esecuzione di controlli di sicurezza negli impianti elettrici e nella protezione contro i fulmini negli edifici. I clienti di Sacin AG sono principalmente proprietari di abitazioni, installatori e amministratori immobiliari dei cantoni di San Gallo, Turgovia ed entrambi i cantoni di Appenzello.

SWIBI AG, con le sue sedi di Landquart, Arbon, Ilanz, Bever e Küblis, offre servizi nell’ambito del processo meter-to-cash e sostiene i fornitori di energia e i comuni nella loro indipendenza nel mercato liberalizzato dell’energia.

Repower SA deterrà circa il 40 percento della «esolva AG», mentre un 30 percento circa sarà detenuto da St.Gallisch-Appenzellische Kraftwerke AG ed EKT Holding AG ciascuno, nonché da piccoli azionisti.


Repower AG, EKT Holding AG e St. Gallisch-Appenzellische Kraftwerke AG