Ora delle domande

0
140

Gran Consiglio – Sessione d’agosto

Domande concernenti le decisioni degli Uffici elettorali comunali in presenza di irregolarita’ in sede di votazioni o elezioni popolari

Molta perplessita’ ha suscitato nel Moesano la decisione del Tribunale amministrativo dei Grigioni che nella controversia sulle elezioni nel Comune di Roveredo, ha ritenuto di invalidare la decisione dell’Ufficio elettorale di Roveredo che aveva dichiarato nulla, una scheda non regolamentare perche’ sprovvista di timbro del Comune. In questo modo la decisione del Tribunale amministrativo contrasta con il regolamento comunale e non rispetta la Legge cantonale sui diritti politici che all’articolo 34, “Schede elettorali o di voto nulle”, al paragrafo 1, lettera e) con dicitura “mancano parti essenziali” (ritenuto che un timbro sia una parte essenziale) prevede l’annullamento di simili schede elettorali o di voto. Da notare che questa decisione del Tribunale amministrativo, sommata alla validazione di un’altra scheda dubbia e ritenuta dall’Ufficio elettorale nulla, ha capovolto la composizione del Municipio di Roveredo rendendo la maggioranza nell’Esecutivo minoranza e viceversa. Conseguenza grave quindi.

Pur sospendendo il giudizio nei confronti dell’operato del Tribunale amministrativo dei Grigioni e pur’ nella consapevolezza che al Gran Consiglio e’ demandata la vigilanza e l’alta vigilanza anche sui Tribunali (art. 33, paragrafo 1 della Costituzione del Cantone dei Grigioni del 2003, stato 2016) mi limito in questa sede a chiedere al Governo:

  1. Sulla base di questo esempio che ha provocato molta incertezza nei Comuni e in previsione delle elezioni federali di ottobre e di tutte quelle che ne conseguono, intende il Governo, rispettivamente la Cancelleria di Stato, emanare disposizioni precise, in merito alla nullita’ o meno delle schede, all’indirizzo degli Uffici elettorali comunali?
  2. Quale sindaca e presidente dell’Ufficio elettorale per le elezioni del 20 ottobre prossimo, chiedo quanto vincolanti siano per il Governo le disposizioni (Regolamenti, Statuti ecc.) comunali?

N. Noi-Togni