Camera obscura al Passo del Bernina: Cercasi guide turistiche

0
758

Il 5 ottobre 2019, all’Ospizio Bernina sarà presentato al pubblico il nuovo punto d’appoggio Bernina dell’Ufficio tecnico Grigioni. Oltre alla sua funzione di punto d’appoggio per il mantenimento invernale della strada del Passo del Bernina, questa costruzione progettata dallo studio d’architettura di Coira Bearth & Deplazes custodisce un’attrazione speciale. In collaborazione con il fotografo Guido Baselgia, gli architetti hanno realizzato all’ultimo piano dell’imponente silo adibito al deposito di sale e pietrisco una camera oscura. Questa permette ai visitatori di percepire la zona del Bernina in un modo totalmente nuovo e di riflettere sulla percezione.

La camera oscura è un locale senza finestre. Solo attraverso un foro nella parete entra luce sulla parete concava all’interno e riflette in questo modo “l’immagine” del paesaggio, un modo inaspettato di contemplare il panorama. L’archetipo della camera oscura funziona senza lente. Un semplice foro nel contenitore di un locale buio genera sulla parete interna un’immagine del mondo esterno. E la sua caratteristica è che il punto di visuale si estende a 180°.

Dal 5 al 20 ottobre 2019 sarà possibile visitare la Camera obscura al Passo del Bernina tutti i giorni dalle ore 10 alle 16 accompagnati da una guida. Una visita guidata dura 30 minuti.

Per poter garantire il regolare svolgimento delle visite guidate, Valposchiavo Turismo è alla ricerca di persone disponibili ad accompagnare, su compenso, i visitatori alla scoperta della Camera obscura. Per le potenziali guide è prevista una visita dimostrativa che permetterà di meglio comprendere le peculiarità dell’attrazione.

Chiediamo a tutte le persone interessate di comunicarci entro giovedì 12 settembre la loro partecipazione alla visita dimostrativa. È possibile usare i seguenti contatti: Valposchiavo Turismo, 081 839 00 60, info@valposchiavo.ch. In caso di domande siamo volentieri a disposizione.

Valposchiavo Turismo