Altra nomina che fa onore al Grigioni Italiano

0
570

E’ quella della dottoressa in giurisprudenza Ramona Pedretti a giudice del Tribunale amministrativo dei Grigioni. Una nomina questa al valore che, oltre al fare immensamente piacere, era anche molto necessaria. Come non parlare infatti di valore per questa giovane donna di 34 anni in grado di mostrare un Palmares del quale pochi si possono vantare. Un curriculum il suo, a dir poco, del tutto eccezionale. Ramona, cresciuta in parte a Coira, in parte a Brusio – dopo essere stata impiegata, quale laureata in giurisprudenza, nell’amministrazione cantonale e all’Universita’ di Lucerna – e’ stata attuaria nel primo dipartimento di giustizia pubblica del Tribunale Federale di Losanna. Attualmente lavora come giurista al Dipartimento degli esteri di Palazzo federale. Ma sono soprattutto i meriti accademici dell’eletta ad impressionare. Il suo lavoro di dottorato infatti, nel 2015, ha ricevuto il Premio Professor Walter Hug, destinato alle migliori dissertazioni svizzere, nell’ambito della giurisprudenza. La nuova giudice del Tribunale amministrativo dei Grigioni vanta inoltre, un post studio alla prestigiosa Universita’ della Columbia, la migliore a livello mondiale nel campo della giurisprudenza.

La giudice Ramona Pedretti si e’ anche distinta quale sportiva di competizione. Con 7 titoli nazionali di nuotatrice nella categoria adulti e 20 in quella dei giovani, Ramona e’ stata dichiarata nel 2003 sportiva dell’anno nei Grigioni. Cio’ che sta a dimostrare ulteriormente il carattere tenace, la forte personalita’ e la resistenza psichica e fisica della nuova giudice, eletta con ben 111 voti dal Gran Consiglio. Da notare che Ramona Pedretti veniva presentata dalla Frazione socialista in Gran Consiglio ma sostenuta da tutte le altre Frazioni partitiche. Significa che il suo valore e’ stato unanimamente riconosciuto – il che non e’ ovvio – e questo e’ sicuramente un ottimo inizio. Tantissimi auguri.


Nicoletta Noi-Togni