Elezioni federali 2019: ci siamo!

0
125

Negli ultimi giorni tutti gli aventi diritto di voto grigionesi hanno ricevuto il materiale di voto per le elezioni del Consiglio nazionale e del Consiglio degli Stati 2019. I membri delle due camere vengono eletti con due sistemi elettorali diversi. Di conseguenza le schede elettorali vengono compilate diversamente. Ma come si fa e di cosa bisogna tenere conto? Il nuovo video della Cancelleria dello Stato e le utili guide della Cancelleria federale vi daranno una mano.

Il 20 ottobre 2019 la Confederazione cerca complessivamente 200 rappresentanti della popolazione svizzera per il Consiglio nazionale. Tra questi vi sono cinque persone che rappresenteranno le posizioni della popolazione grigionese. Inoltre nello stesso giorno il Cantone dei Grigioni cerca i suoi due rappresentanti nel Consiglio degli Stati. Indipendentemente dal fatto che si tratti di esponenti di sinistra, di centro o di destra: nei prossimi quattro anni gli eletti prenderanno decisioni che riguardano tutti noi. Per questa ragione è fondamentale che gli aventi diritto di voto capiscano in che modo riportare sulla scheda elettorale le loro preferenze personali.

Due persone per i Grigioni
Nel materiale elettorale per le elezioni del Consiglio degli Stati c’è una scheda elettorale con due righe vuote. Il candidato o la candidata a cui si vuole dare il proprio voto deve essere indicato/a sulla scheda elettorale con il suo nome ed eventualmente con altre indicazioni necessarie per garantire un’identificazione univoca. Vige il principio secondo cui a ciascun candidato o a ciascuna candidata può essere dato un voto. Informazioni dettagliate riguardo alla compilazione della scheda elettorale per le elezioni del Consiglio degli Stati sono disponibili sul portale per i cittadini ch.ch.

Elezioni per il rinnovo integrale del Consiglio nazionale

I cinque seggi nel Consiglio nazionale destinati ai Grigioni vengono assegnati secondo il sistema proporzionale. Ciò significa che gli aventi diritto di voto grigionesi possono scegliere tra diverse liste con diversi candidati. Quest’anno sarà possibile scegliere tra 100 candidati ripartiti complessivamente tra 20 liste diverse. È importante che esprimendo il proprio voto si compili una sola scheda elettorale ufficiale. Ci sono due possibilità: si può esprimere il proprio voto su una scheda elettorale prestampata dei diversi partiti e raggruppamenti oppure su una scheda elettorale senza nomi prestampati (scheda bianca). La guida della Cancelleria federale spiega in maniera dettagliata e facilmente comprensibile di che cosa bisogna assolutamente tenere conto durante la compilazione della scheda elettorale per le elezioni del Consiglio nazionale. Prima di tutto la cosa più importante: la carta di legittimazione deve essere firmata in ogni caso.

Congiunzioni utili ad aumentare le possibilità di essere eletti

Votando i membri del Consiglio nazionale occorre tenere conto in particolare delle congiunzioni e delle sottocongiunzioni di liste tra partiti e raggruppamenti politici. Grazie a queste congiunzioni i partiti e i raggruppamenti politici aumentano le loro possibilità di raccogliere seggi. Il nuovo video della Cancelleria dello Stato spiega in termini semplificati in che modo le congiunzioni di liste possono ripercuotersi sul risultato elettorale.


Cancelleria dello Stato