“Il treno”, Georges Simenon

0
48

Nella fluviale produzione narrativa di Georges Simenon, ecco un romanzo che spicca in modo particolare (seppure sempre il talento enorme dello scrittore belga primeggi in ogni sua opera) per la forza stupefacente dell’invenzione. Simenon in questa storia che si snoda, mobile, fra le Ardenne e la Franciaatlantica, evoca l’atmosfera mutevole del viaggio e il segno dei destini che cambiano perché intercettati da accadimenti imprevisti, come quelli di una mobilità forzata che sradica le persone da un cerchio chiuso verso altri tempi e spazi.

Recensione scritta e video: http://circolodeilibri.ch/recensioni/il-treno.