Ritrovo gemelli Valposchiavo

0
871

Sabato 30 novembre presso l’Agriturismo « Coltiviamo Sogni » a Campascio una ventina di gemelli si è riunita per festeggiare la loro felice appartenenza.

Essere gemelli crea dei sottili legami. Fin dal primo battito di vita i gemelli imparano l’arte della condivisione, sempre più rara al giorno d’oggi in una società dove prevalgono gli atteggiamenti individualisti.

Il gemello condivide ogni cosa nel grembo materno : lo stesso patrimonio genetico nel caso di gemelli identici, lo spazio ristretto, il nutrimento. Più tardi, il tempo e l’amore dei genitori. Essi imparano a pensare «per due» in ogni ambito. Ciò li rende forse più aperti e altruisti, capaci di scendere a compromessi.

I gemelli registrati in Valposchiavo sono attualmente ben 147, dei quali parecchi vivono fuori valle. Fra di loro vi è pure una trentina di gemelli ancora minorenni, ciò è motivo di gioia!

Il prossimo ritrovo avverrà fra 4 anni, occasione in cui l’invito a festeggiare in compagnia verrà esteso anche ai gemelli più giovani.

« Mamma diceva che eravamo la stessa anima divisa in due
e che andavamo in giro per il mondo con quattro gambe » (Anonimo)


Comitato organizzativo