Morto lo snowboarder gravemente ferito da una slavina a St. Moritz

0
946
Piz Nair - Fonte: https://www.rtr.ch/

Uno snowboarder di 36 anni è stato sepolto e gravemente ferito da una valanga caduta il giorno di Santo Stefano 26 dicembre, poco prima delle 10, dal Piz Nair sopra St. Moritz. L’uomo, residente in Svizzera, sciava fuori dalle piste segnalate, riferisce una nota della polizia grigionese.

Il pendio da dove si è staccata la neve era già stato percorso in precedenza da un gruppo di quattro persone, fra le quali l’uomo rimasto poi ferito. Lo avevano fatto uno dopo l’altro.

Alla seconda volta, quando gli altri tre compagni che lo avevano preceduto aspettavano in un luogo sicuro ai piedi dello stesso pendio, l’ultimo membro del gruppo ha innescato la valanga, che lo ha trascinato per per circa 400 metri.

Lo snowboarder gravemente ferito è stato trasportato in elicottero dalla REGA all’ospedale cantonale di Coira.

Agggiornamento

Il 36enne coinvolto e ferito nella valanga caduta dal Piz Nair non ce l’ha fatta. Lo scorso sabato sera, 28 dicembre, lo snowboarder ha ceduto alle gravi ferite riportate. A nulla sono servite le cure presso l’ospedale cantonale dei Grigioni.

La slavina staccatasi dal Piz Nair il 26.12.2019 – Fonte: Polizia cantonale dei Grigioni

Ats