Campo sportivo, annunciato uno sforamento dei costi

1
2287

Nella prima seduta di Giunta dell’anno 2020, tenutasi lunedì 3 febbraio, sotto il punto “Varie ed eventuali”, il consigliere comunale Renato Isepponi ha informato i presenti in merito ad un probabile superamento dei costi relativo alla prima tappa della realizzazione del campo sportivo ai Cortini.

La costruzione dell’edificio adibito agli spogliatoi, infatti, a causa di un problema riguardante il consolidamento del terreno (che ha fatto slittare il suo compimento di 5 mesi: da fine 2019 a maggio 2020), ha richiesto un maggiore utilizzo di materiali, che dovrebbe portare ad un aumento dei costi di circa 200’000 CHF; il consiglio comunale, ha informato Isepponi, ha incaricato l’architetto responsabile di fornire una stima realistica dei costi. Successivamente, è stato riferito, si procederà a raccogliere le offerte relative alla seconda tappa, senza, tuttavia, dare inizio ai lavori.

Lavori di demolizione ai Cortini

Una volta ricevute queste due informazioni, e nel caso in cui non si sia verificato un abbassamento dei costi complessivi, sarà quindi valutata la possibilità di chiedere alla Giunta un credito supplettivo; in alternativa, è stato annunciato, si potrebbe verificare uno slittamento dei lavori di circa 1 anno. L’annuncio del capo-dipartimento è stato l’occasione, da parte dei partiti, di esprimere le proprie perplessità e il proprio disappunto.

In questo senso, e in riferimento anche alla delibera del credito aggiuntivo relativo al risanamento dell’edificio scolastico a S. Maria (di cui parleremo in seguito), il podestà Giovanni Jochum, sollecitato dal consigliere di Giunta Fulvio Betti (UDC), ha annunciato che il consiglio comunale si è chinato sulle questione allo scopo di trovare delle soluzioni per evitare queste situazioni che, negli anni, si sono ripetute a più riprese.


Marco Travaglia