Il progetto Interreg “Aver cura delle Alpi” si chiude a Poschiavo

0
580

Siamo alle battute finali del progetto Interreg Italia Svizzera “Aver cura delle Alpi” (Up Keep the Alps). Progetto che si concluderà a Poschiavo con un corso di formazione (pratico e gratuito) articolato tra fine febbraio e metà marzo.

Ma vediamo qualcosa di più su questo progetto. Strutturato in 18 mesi di tempo, si è caratterizzato per un’offerta formativa professionale indirizzata alla gestione, progettazione e manutenzione dei sentieri. Agevolare il trasferimento generazionale di competenze e condividere le conoscenze tra i territori, gli obiettivi secondari, ma non meno importanti.

Oltre alla formazione di operatori, si attendevano un paio di importanti risultati, inizialmente così enunciati: ”Miglioramento delle condizioni di accessibilità della rete sentieristica mediante la definizione di protocolli condivisi per la manutenzione e la segnaletica dei sentieri; ricadute significative in termini di aumento della qualità dell’offerta turistica e di attrattività dei territori montani transfrontalieri”.

Il capofila elvetico è il Polo Poschiavo, che dispone di un fondo complessivo pari a 100mila franchi. Più ricco, sei volte tanto, il fondo finanziario italiano (integrato ampiamente con fondi europei). Il capofila italiano è ERSAF , Ente Regionale (Lombardo) per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste. Sono inoltre partner: Regione Lombardia (Direzione Generale Sport e politiche per i giovani), Ente parco regionale Campo dei fiori (provincia di Varese) e il Club Alpino Italiano della Lombardia.

Luca Grimaldi (responsabile ERSAF per il progetto), che abbiamo incontrato nel corso del modulo formativo previsto a Sondrio a fine novembre, ci ha confermato la grande e interessata partecipazione, che ha reso necessario aggiungere sedi e date.

Tornando al corso poschiavino queste le date e gli orari previsti:

  • venerdì, 28 febbraio 2020 / 16:00-19:00 / 20:00-22:00
  • sabato, 29 febbraio 2020 / 9:00-13:00 / 14:00-17:00
  • venerdì, 13 marzo 2020 / 16:00-19:00 / 20:00-22:00
  • sabato, 14 marzo / 9:00-13:00 / 14:00-17:00.

Una delle quattro date (scelta consultando le previsioni meteo) saranno dedicate a rilievi sul campo, per le altre invece si prevedono lezioni in aula presso la sede del Polo Poschiavo. Per motivi organizzativi la partecipazione al corso è limitata a 30 persone che abbiano già compiuto 18 anni. La chiusura delle iscrizioni è prevista nella giornata di lunedì, 24 febbraio.

Si precisa inoltre che il corso avrà l’obbiettivo di fornire ai partecipanti competenze di base sull’utilizzo degli strumenti GIS per attività di rilievo e inserimento dati in sistemi di gestione di informazioni cartografiche. Sistemi, va detto, che presentano differenze tra Svizzera e Italia e che quindi necessitano di un confronto tecnico specialistico come quello appunto previsto.

Queste competenze saranno anche importanti nell’ambito del progetto Regione Modello “Valposchiavo Smart Valley BIO: l’ipermappa di comunità”, coordinato dal Polo Poschiavo. I docenti saranno il già citato dottor Luca Grimaldi e il geometra Fabio Pini, dipendente della Comunità Montana Alta Valtellina. Gli argomenti tecnici trattati, come anche una serie di precisazioni e prescrizioni ad uso pratico, sono reperibili qui: http://www.upkeepthealps.eu/…/a-poschiavo-il-corso-rilievo…/

Infine, per ulteriori informazioni ci si può indirizzare a info@polo-poschiavo.ch oppure telefonare a +41 81 8346091.


Piergiorgio Evangelisti