Incontro pubblico sul Distretto Biologico Valtellina/Val Poschiavo

0
127

La Comunità Montana Valtellina di Sondrio è lieta di invitare le istituzioni, le associazioni, i consumatori e i cittadini della Provincia di Sondrio all’incontro pubblico di presentazione della proposta di costituzione di un “Distretto Biologico della Valtellina e della Val Poschiavo”, che si terrà il giorno giovedì 5 marzo 2020 alle ore 15.00 a Sondrio presso la Sala Conferenze della Comunità Montana Valtellina di Sondrio–Via Nazario Sauro 33 – 3° piano.

Tale azione è inserita nel più ampio progetto Interreg Italia Svizzera “SINBIOVAL – Progetto per lo sviluppo sinergico dell’agricoltura biologica in Valtellina e Val Poschiavo” di cui la Comunità Montana Valtellina di Sondrio è capofila.

Un distretto biologico è un’area vocata al biologico dove produttori, cittadini, operatori turistici e pubbliche amministrazioni stringono un accordo per la gestione sostenibile delle risorse, la diffusione del biologico, la competitività delle aziende e l’ottimizzazione della filiera.

Gli obiettivi iniziali del Distretto Biologico della Valtellina e Val Poschiavo saranno: accrescere la conoscenza e la diffusione del biologico, accrescere la competitività e la capacità di esportazione e semplificare la filiera dei prodotti BIO.

È chiaro che in questo scenario di progetto un ruolo fondamentale sarà svolto dagli operatori provinciali che lavorano all’interno della filiera del biologico, ma anche dalle istituzioni, dalle associazioni e dai consumatori e per questo motivo risulta importante la loro partecipazione.

Durante l’incontro, sarà presentato il progetto, le sue potenzialità e verranno recepite le eventuali osservazioni dei presenti. Sarà altresì presentata anche la bozza del “Manifesto d’intenti”, che costituirà il primo atto di avvio della Costituzione del Distretto della Valtellina e Val Poschiavo.

Si sottolinea la strategicità dell’iniziativa e della partecipazione ad essa in considerazione anche della proposta di legge n. 290-410-1314-1386-A “Disposizioni per la tutela, lo sviluppo e la competitività della produzione agricola, agroalimentare e dell’acquacoltura con metodo biologico” che all’art 13 prevede la costituzione e il riconoscimento ufficiale dei distretti biologici.

Apri qui l’invito completo in formato pdf.


Il presidente, Tiziano Maffezzini