Covid-19, 11 casi confermati in Valposchiavo

0
3442

Il numero dei contagi sul territorio della Valposchiavo si sta diffondendo rapidamente anche tra la popolazione attiva. Ragione per cui si raccomanda a tutti i cittadini di rimanere a casa, limitare allo stretto necessario le uscite, evitare gli assembramenti e attenersi rigorosamente alle regole diramate dagli organi superiori.

I casi confermati in Valposchiavo sono attualmente 11 mentre si attendono i risultati di ulteriori tamponi eseguiti. Due persone sono ricoverate all’ospedale San Sisto per le cure necessarie, gli altri casi sono gestiti a domicilio e si trovano in quarantena.

Le persone che sono state a stretto contatto con i casi confermati sono informate, sono in contatto con il medico di famiglia e messe a loro volta in quarantena.

Il numero dei contagi è destinato ad aumentare nei prossimi giorni. La situazione deve essere presa seriamente e si rinnova la raccomandazione alla popolazione di seguire rigorosamente le direttive diramate a livello nazionale dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) per proteggere i gruppi a rischio. In particolar modo si raccomanda a chi ha sintomi da infezione delle vie respiratorie (febbre, tosse) di rimanere assolutamente a casa, avvisare il proprio medico di famiglia o contattare telefonicamente l’ospedale e non recarsi personalmente per un consulto.

Vi terremo costantemente aggiornati sull’evolvere della situazione contando sull’aiuto di tutti per contenere il più possibile l’avanzata del contagio.

Centri diagnostici negli ospedali grigionesi

L’Ufficio cantonale dell’igiene pubblica, su indicazione del medico cantonale, Dr. med. Marina Jamnicki, ha incaricato gli ospedali del Cantone dei Grigioni, in collaborazione con i medici di famiglia, di allestire al più presto dei centri diagnostici per lo screening dei casi sospetti, in modo da separare fisicamente i possibili contagiati dalle persone sane e quelle a rischio.

A questo scopo il CSVP ha ordinato una tenda della Protezione civile che sarà montata all’entrata principale dell’ospedale. A partire da sabato, in orari prestabiliti, i casi sospetti inviati esclusivamente dai medici di famiglia, saranno presi a carico e sottoposti al test del tampone da parte di personale specializzato.

Informatevi sulla situazione attuale – a livello internazionale e in Svizzera – sulle raccomandazioni per i viaggiatori e risposte a domande frequenti consultando il sito dell’Ufficio dell’igiene pubblica del Cantone dei Grigioni www.gr.choppure il sito dell’Ufficio federale della sanità pubblica www.bag.ch.

Domande generali:

Infoline Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP)

Tel. +41 58 463 00 00

Ogni giorno dalle 8 alle 18

Hotline Svizzera italiana per domande in italiano

Tel. 0800 144 144

Ogni giorno dalle 7 alle 22