Sassalbo: più di 2’500 passeggeri nel 2019 e tante novità in arrivo

0
805

La da poco centenaria barca Sassalbo è andata in letargo lo scorso dicembre nell’attesa di risvegliarsi in vista della stagione di navigazione 2020 che, emergenza permettendo, dovrebbe vedere il via il prossimo 14 maggio. Il 2019, anno del centenario dello scafo, ha fatto registrare, oltre ai dovuti festeggiamenti, più di 2’500 passeggeri di tutte le età (nel 2018 erano stati in 2’410), che hanno solcato le acque del lago di Poschiavo a bordo del rosso natante.

Per l’esattezza i passeggeri nel 2019 sono stati 2’532, per un totale di 123 uscite: 63 crociere standard e 60 noleggi da privati.

“Come capitano ho trascorso una bellissima stagione, – ci spiega Adriano Beti – con molte belle giornate e con tanta soddisfazione. I numerosi eventi organizzati e l’introduzione della Guest Card hanno sicuramente contribuito ad incrementare il numero di passeggeri che, nel 2019, sono saliti a bordo della centenaria Sassalbo”.

Foto di Adriano Beti – 19 dicembre 2019 – La Sassalbo va in letargo

Senza dubbio, uno degli eventi più apprezzati del 2019 è avvenuto il 23 giugno quando, appunto, in concomitanza con il giubileo per i cent’anni della Sassalbo, la carovana dei “Trabicui vecc” (raduno di veicoli d’epoca valposchiavini), ha concluso il suo giro nel parcheggio del porto Acqua da Zofrig/Villa Lardi. Qui piloti ed intervenuti hanno avuto l’opportunità di fare una crociera gratuita sulla Sassalbo.

“La stagione 2019 ci ha regalato un inverno mite, – ci spiega il capitano Flavio Lardi – che ha facilitato la vita di noi “Amici del Lago”. Infatti, se gli anni scorsi abbiamo trascorso tante ore sul pontile allo scopo di mantenere la barca sgombera dal gelo, quest’anno non ce n’è stato bisogno. Ironia della sorte ha voluto che, proprio in previsione del freddo, lo scorso autunno abbiamo installato un impianto anti congelamento, funzionante grazie a micro pompe ed erogatori ad immersione posti sotto lo scafo e nelle vicinanze del pontile”.

Questa, seppure installata nel 2019, la prima delle diverse novità e migliorie che l’associazione “Amici del Lago” aveva in serbo per la nuova stagione di navigazione. Due altre migliorie, che saranno presto messe in opera, sono: l’elettrificazione al porto Acqua da Zofrig e la posa di servizi igienici. Questi progetti, in parte finanziati dall’associazione “Amici del Lago”, dovrebbero essere realizzati dal comune di Poschiavo già nel corso di questa primavera.

“Grazie a questi impianti realizzati a breve, – prosegue Lardi –  il sogno di poter elettrificare la barca si avvicina notevolmente. Dal lato tecnico il progetto è realizzabile, in caso di avaria del motore esistente gli accertamenti del caso sono già stati fatti. Rimane ancora un piccolo dettaglio, ma non indifferente: il costo elevato che questo cambiamento porta con sé”.

Per quanto riguarda le crociere per il pubblico, verrà mantenuto lo stesso calendario 2019: con alle spalle l’esperienza di 4 stagioni l’associazione ritiene di aver trovato il formato ideale per coprire le richieste durante la settimana.

Per quanto concerne le crociere private, già da alcune settimane, si riscontra la richiesta da parte di alcuni gruppi per riservare la barca. Che sia una colazione a bordo, un aperitivo, una fondue o una cena in compagnia, gli ospiti potranno usufruire della barca per emozionanti crociere. L’apertura delle prenotazioni avverrà a metà aprile. Per vedere la disponibilità della barca Sasssalbo basta visitare il sito www.sassalbo.ch e chiamare la Balzarolo Viaggi per effettuare la riservazione.

“Per l’animazione del sabato mattina, – conclude il titolare dell’Albergo la Romantica di Le Prese – il pirata è in cerca di compagnia per divertire i piccoli a bordo della barca. Sarebbe bello poter proporre un’ulteriore figura narrativa per i passeggeri più piccoli. Avete voglia di calarvi nei panni di un ricercatore, clown, principessa, pescatore? Siete i benvenuti a bordo!”.

Foto di Giorgio Murbach

La stagione 2019 ha visto terminata la formazione di due nuovi capitani, con cui Il Bernina vuole complimentarsi: Fredy Gimpel e Andrea Colombo. Il 18 novembre 2019, i due hanno potuto dimostrare le capacità apprese negli ultimi anni superando brillantemente gli esami Cantonali di conducente per barca a motore “B1”. Ora possono ufficialmente fregiarsi del titolo di “capitano della Sassalbo”.

Da non dimenticare, un plauso a tutti gli altri capitani della Sassalbo: Adriano Beti, Ilario Dorizzi, Flavio Lardi, Gianluca Raselli e Andreas Platz; e ai barcaioli: Aldo Cortesi e Paolo Mufatti.

Ricordiamo che c’è sempre la possibilità, per coloro che, appassionati di navigazione e non, siano disposti ad offrire un po’ del loro tempo libero; l’associazione “Amici del Lago” è sempre alla ricerca di volontari nella funzione di capitani o barcaioli. Basta inviare la propria candidatura a amici-del-lago@bluewin.ch.


Ivan Falcinella

Membro della redazione