Giro di Svizzera virtuale, Badilatti chiude con un ventiduesimo posto

1
915
Immagine dalla pagina FB di Matteo Badilatti

Come già anticipato nell’articolo sul Giro di Svizzera virtuale, Matteo Badilatti, pedalando da casa, sta affrontando in questi giorni una nuova formula di gara. Il Bernina aggiornerà quotidianamente questo articolo per seguirne le gesta.

Il Giro di Svizzera virtuale non sarà come una consueta gara con classifica generale. Andrà interpretato come una serie di singole tappe a se stanti. Infatti, come chi lo sta seguendo potrà notare, i ciclisti non effettueranno tutte le cinque gare, ma si farà un po’ a turni. 

Immagine da: www.digital-swiss-5.ch

Nella prima tappa virtuale del 22 aprile, quella di 26,62 km tra Agarn e Leukerbad (1’192 metri di altitudine), il corridore poschiavino si è piazzato al diciassettesimo posto con il tempo di 0:58:18.7.

Ad aggiudicarsi la tappa il due volte campione del mondo a cronometro Rohan Dennis, con il tempo di 0:53:07.4.

Nella seconda tappa del 23 aprile, un percorso di 46 km nell’area di Frauenfeld nel Canton Turgovia, a trionfare il 26enne turgoviese Stefan Küng. Badilatti non ha preso parte a questa tappa. 

Nella terza tappa del 24 aprile, quella con arrivo sul passo della Novena, Matteo ha dimostrato le sue doti da scalatore raggiungendo il 14esimo posto, primo fra i rossocrociati con il tempo di 1:17:17.0 .
Ad aggiudicarsi la giornata l’irlandese della Sunweb, Nicholas Roche, con il tempo di 1:12:11.2.

Immagine dalla pagina FB: Tour de Suisse

Nella quarta tappa del 25 aprile, 36,8 km da Oberlangeneg a Langnau. La scalata allo Schallenberg (Canton Berna) nelle fasi iniziali sarà come sempre da seguire. Badilatti non ha preso parte a questa tappa. Trionfatore di tappa di nuovo il 26enne turgoviese Stefan Küng, questa volta con la maglia della nazionale Svizzera.

La quinta ed ultima tappa del 26 aprile, 36 km da Camperio a Disentis Sedrun, attraversando il passo Lukmanier, ha visto Badilatti aggiudicarsi il 22esimo posto con i colori della nazionale Svizzera, con il tempo di 1:04:23.8.

Ad aggiudicarsi la tappa ancora una volta (aveva vinto anche nella prima) il campione del mondo a cronometro Rohan Dennis, con il tempo di 0:59:28.0.


Il Bernina

1 COMMENTO