Il Comitato e il Gruppo operativo di Valposchiavo Turismo si rinnovano

0
1108
Andrea Zanolari

Dopo sei anni di attività Marcello Gervasi lascia la carica di presidente. Gli succede Andrea Zanolari, nominato dal comitato dell’Associazione Artigiani e Commercianti Valposchiavo quale suo rappresentante in seno al Comitato di Valposchiavo Turismo.

Sono trascorsi tre anni dagli esordi dell’organizzazione turistica Valposchiavo Turismo. Dopo questo intenso lasso di tempo i vertici strategici e operativi dell’associazione segnalano all’interno delle proprie fila delle partenze e dei nuovi arrivi. Marcello Gervasi lascia il suo doppio ruolo di presidente del Comitato e di capogruppo del Gruppo operativo. Alla presidenza gli succede Andrea Zanolari, mentre quale capogruppo gli subentra Gianluca Balzarolo, già membro dello stesso Gruppo operativo. Sempre nel Comitato, che ricordiamo essere composto da un rappresentate per entrambi i comuni e uno per l’Associazione Artigiani e Commercianti Valposchiavo, Davide Migliacci sostituisce l’uscente Marco Triacca, che non si è ricandidato come consigliere comunale per Brusio alle ultime elezioni. Perciò Davide Migliacci smette il suo ruolo all’interno del Gruppo operativo, che sarà assunto da Rachele Dorsa. La posizione lasciata vacante da Marcello Gervasi a livello operativo sarà occupata da Andrea Rera.

Il nuovo presidente Andrea Zanolari è stato nominato dall’Associazione Artigiani e Commercianti Valposchiavo quale proprio rappresentante all’interno del Comitato di Valposchiavo Turismo. Andrea Zanolari da anni è CEO presso l’azienda vitivinicola Plozza Wine Group con sede a Brusio. Oltre alle indiscusse competenze nel campo dell’enologia, Zanolari vanta una vasta esperienza a livello di marketing e una ricca rete di conoscenze nazionali e internazionali.

Il periodo di presidenza Gervasi è stato contrassegnato in particolare dalla mutazione dell’organizzazione turistica regionale dallo storico Ente Turistico Valposchiavo alla moderna Valposchiavo Turismo. Questo passaggio di consegne è avvenuto ufficialmente nella primavera 2017. Il traghettamento da un’associazione all’altra ha visto impegnato Marcello Gervasi per diversi mesi su più fronti. Indirettamente sempre in questo contesto, Gervasi ha collaborato a stretto contatto con le autorità comunali di Brusio e Poschiavo in occasione nel novembre 2016 della votazione e nel gennaio 2017 dell’introduzione delle leggi comunali sulla promozione turistica. Con la nascita di Valposchiavo Turismo Gervasi ha avviato un processo di ristrutturazione dell’organizzazione turistica, accompagnando il gruppo strategico nelle definizione delle nuove strategie e il gruppo operativo nella realizzazione delle stesse. Sotto la sua presidenza e il suo patrocinio nell’estate 2015 ha visto gli albori il progetto “100% Valposchiavo”. La prima pietra miliare di questa storia di successo è stata la firma della Charta “100% Valposchiavo” da parte dei primi dieci ristoratori. Da quel momento il progetto è in continua evoluzione. L’ottima professionalizzazione dimostrata ha permesso negli anni di raggiungere un’importante visibilità nazionale e internazionale e di ottenere prestigiosi riconoscimenti. Il presidente Gervasi ha inoltre contribuito a mantenere gli ottimi rapporti con la Ferrovia retica e in occasione della ristrutturazione della stazione di Poschiavo ad incrementarne la collaborazione. Dal 2019 la Ferrovia retica e Valposchiavo Turismo condividono in co-gestione l’ufficio informazioni, mentre il back office di Valposchiavo Turismo è allestito al primo piano dello stabile. Sotto la presidenza Gervasi i pernottamenti registrati in Valposchiavo hanno tratto vantaggio da molteplici condizioni favorevoli, non da ultime le ristrutturazioni di diverse strutture ricettive, l’offerta turistica sostenibile e al passo con i tempi, così come buone condizioni meteorologiche. Nel 2019 hanno superato per la prima volta dopo quasi un decennio la fatidica soglia dei 60’000 pernottamenti.

Valposchiavo Turismo ringrazia Marcello Gervasi per l’impegno e l’entusiasmo profusi ed augura a Andrea Zanolari un’attività motivante e ricca di soddisfazioni.


Valposchiavo Turismo