Primi timidi segnali di ripresa per il settore turistico

0
634

Le normative comunicate il 29 aprile 2020 dal Consiglio federale offrono finalmente una prospettiva al settore del turismo. Nonostante le incertezze sia a livello sanitario che a livello economico rimangano importanti, le nuove decisioni governative rappresentano anche per la Valposchiavo un nuovo punto di partenza per la stagione estiva 2020.

Con grande piacere possiamo dire che l’allentamento delle misure di contenimento sembrano aver risvegliato nella popolazione svizzera la voglia di vacanze e di evasione da questa situazione difficile. Infatti, in questi giorni Valposchiavo Turismo sta ricevendo le prime richieste di informazioni, e anche di prenotazione.

Le prime impressioni sembrerebbero indicare una tendenza interessante a voler trascorrere le proprie vacanze in un appartamento, in una casa o in un maggese. Probabilmente questo tipo di alloggio sembra favorire il distanziamento fisico e offre così una maggiore spensieratezza durante le ferie. Sul portale di prenotazione online di Valposchiavo Turismo sono disponibili circa una sessantina di strutture di questo tipo. Ricordiamo ai locatori di appartamenti e case di vacanza non ancora presenti in tale sistema che vi possono aderire in ogni momento, basta contattare il back office di Valposchiavo Turismo all’indirizzo info@valposchiavo.ch.

Siamo tutti coscienti che a causa dell’emergenza sanitaria tutt’ora in corso la stagione estiva è parzialmente compromessa. Ma siamo fiduciosi che non tutto è perduto! Ora sta a noi operatori turistici tutti limitare i danni e correre ai ripari dov’è possibile. Al momento è impensabile per gli Svizzeri programmare le vacanze all’estero e in alternativa ci sono le vacanze all’interno dei confini nazionali, così come suggerito anche dal Consiglio federale. Ma teniamo presente che in Svizzera non c’è solo la Valposchiavo e la concorrenza interna fra le destinazioni svizzere sarà accesa.


Valposchiavo Turismo