Settore alberghiero e ristorativo a Brusio, si riparte con positività – Terza parte

0
858

La pandemia di Covid-19 ha inferto un duro colpo al settore alberghiero e ristorativo mondiale; tuttora le previsioni per la stagione estiva sono incerte, non solamente sullo sblocco delle frontiere, ma anche sulla voglia dei turisti di tornare a spostarsi e a pensare a ristoranti e vacanze. In Valposchiavo, da qualche settimana, molti alberghi e ristoranti hanno riaperto i battenti e iniziato ad accogliere di nuovo gli ospiti presso le proprie strutture. Il Bernina ha lanciato una mini inchiesta rivolta ad albergatori e ristoratori, per parlare di ripartenza, previsioni e propositi per il futuro turistico che ci attende durante l’estate. Di seguito la terza e ultima parte.

a

Prime impressioni dall’Agriturismo Coltiviamo Sogni di Campascio 

Immagine dal sito: www.coltiviamo-sogni.ch

La nostra è un’offerta agrituristica, legata alla nostra attività agricola e ai prodotti aziendali. La primavera è stata magnifica sotto l’aspetto vegetativo, con fioriture stupende e clima ideale. Avevamo tanta voglia di condividere queste nostre emozioni con gli ospiti che vengono a visitarci. Ora lo possiamo di nuovo fare, almeno parzialmente; non possiamo ancora proporre il Wine Tour a Valgella e dobbiamo ancora pazientare per le visite guidate con gruppi numerosi. Pertanto la nostra proposta è limitata a presentare i nostri prodotti durante le cene e le colazioni presso la nostra struttura ricettiva di Campascio. Siamo comunque fiduciosi per la stagione estiva imminente, anche perché cosa c’è di meglio di combattere il virus con le fragole della Valposchiavo e un bicchiere di bollicine La Perla.


Prime impressioni dal Ristorante DuVillage di Brusio

Immagine dalla pagina Facebook DuVillage

La riapertura l’abbiamo fatta, pronti con tutte le misure necessarie per accogliere il cliente e farlo sentire a proprio agio. Per ora non ci sono stati molti ospiti, forse c’è ancora un po’ di paura nelle persone. Per la stagione estiva speriamo ci siano dei miglioramenti e siamo molto fiduciosi per il futuro.


Prime impressioni dall’Agriturismo Miravalle di Brusio

Abbiamo riaperto mercoledì 13 maggio; la prima settimana è stata molto tranquilla, una volta superata abbiamo cominciato a lavorare bene. Il fine settimana dell’Ascensione siamo rimasti piacevolmente sorpresi, sembrava di essere in piena stagione. Il bel tempo ci sta dando una mano e anche la voglia di “normalità” della gente, dopo questo periodo di quarantena, aiuta molto la nostra attività.
Abbiamo adattato la nostra struttura in base alle regole fornite dalla confederazione; in questo senso siamo fortunati perché abbiamo sale abbastanza grandi, così da poter garantire le distanze sociali.
Siamo molto fiduciosi per il futuro che ci attende. Per quando riguarda l’albergo stiamo già ricevendo molte richieste di pernottamento. Per la ristorazione, in particolar modo per i gruppi, forse dobbiamo avere ancora un po’ di pazienza, ma siamo convinti che molti degli eventi annullati sono solo stati posticipati.


A cura di Ivan Falcinella

Avatar photo
Membro della redazione