Continuano le razzie dell’orso in Valtellina

0
1297
Immagine di repertorio

Dopo l’uccisione di quattro pecore nel territorio comunale di Grosio e Grosotto, l’orso ha continuato la sua caccia nel comune di Grosotto, dove ha predato un altro ovino. A subire i danni è stato lo stesso allevatore.

Il luogo dell’accaduto sono i monti grosottini delle Polave, a 1’500 metri d’altezza. Oltre alle cinque uccisioni, il proprietario ha dovuto macellare altri cinque capi, che avevano subito gravi danni in seguito all’attacco del plantigrado. I capi di bestiame, in quanto regolarmente detenuti in una recinzione, saranno rimborsati.