Sostituzione delle linee elettriche tra Champfèr e Silvaplana

0
262

Tra Champfèr e Silvaplana Repower si sta sostituendo e rinnovando la linea aerea da 150 kV, la linea in cavo da 60 kV nonché la linea aerea da 16 kV. La nuova linea in cavo comune sarà interrata e attraverserà il Lej da Champfèr e la galleria della circonvallazione di Silvaplana. I piloni delle linee aeree esistenti saranno rimossi.

L’azienda elettrica grigionese Repower possiede, mantiene e realizza reti di distribuzione nelle seguenti regioni: Prettigovia, Valle del Reno, Davos, Surselva, Valposchiavo ed Engadina. Repower investe ogni anno circa 30 milioni di franchi per il potenziamento e la manutenzione della sua rete di distribuzione. Entro la fine del 2020 Repower potenzierà e rinnoverà il tratto di linea tra Champfèr e Silvaplana, sostituendo la linea aerea da 150 kV, la linea in cavo da 60 kV e parte della linea aerea da 16 kV. Gli elettrodotti saranno uniti per gran parte del tracciato. La nuova linea in cavo comune sarà interrata e attraverserà tra l’altro il Lej da Champfèr e la galleria della circonvallazione di Silvaplana. Da Silvaplana la linea da 150 kV proseguirà separatamente fino alla sottostazione Albanatscha sotto forma di linea in cavo.

La sostituzione delle suddette linee consentirà di migliorare la disponibilità, la sicurezza dell’approvvigionamento e l’efficienza della rete elettrica nella regione di St. Moritz Champfèr – Silvaplana. Garantirà inoltre un esercizio efficiente sul lungo periodo.
Sono attualmente in corso i lavori per la posa della nuova linea in cavo nel Lago di Champfèr. Il cavo sarà adagiato sul fondo del lago. Per la definizione del tracciato e dei metodi di costruzione Repower ha lavorato a stretto contatto con autorità e specialisti. La nuova linea in cavo tiene conto in ugual misura del paesaggio, dell’ambiente e delle infrastrutture per il turismo e il tempo libero.
Una volta entrata in servizio la nuova linea in cavo, si procederà alla dismissione delle linee aeree da 150 kV e 16 kV. Nel 2021 saranno rimossi 13 tralicci e 71 piloni in legno. Gli investimenti per il progetto ammontano a circa 7 milioni di franchi.


Repower