Nuova clinica per l’apparato motorio a Samaden

0
518
pixabay

L’ospedale dell’Alta Engadina e la clinica privata Gut gestiranno insieme una nuova clinica per disturbi e lesioni dell’apparato motorio. La struttura sarà inaugurata nell’estate del 2022 nell’edificio dell’ospedale di Samedan (GR).

La novità è stata presentata oggi ai media. I due partner vogliono approfondire la loro collaborazione, in atto dalla fine del 2017,
trattando nel centro comune pazienti con problemi al sistema motorio o infortuni in conseguenza di incidenti.

La clinica Gut, presente anche con uno studio ad Ascona, deterrà una quota del 70%, l’ospedale dell’Alta Engadina di Samedan, il più grande dei Grigioni dopo quello cantonale di Coira, del restante 30%. Il rapporto di partecipazione corrisponde all’attuale posizione di mercato dei due in ortopedia e traumatologia.

Le due strutture attualmente danno lavoro a oltre 600 dipendenti. Lo sviluppo della nuova partnership, hanno assicurato, non prevede né la riduzione di posti di lavoro né licenziamenti fra il personale.