Brusio, comunicato inerente il consiglio comunale del 30 giugno

2
602

COMUNICATO INERENTE ALLA SEDUTA DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 GIUGNO 2020

1. Apertura, saluto e approvazione dell’ordine del giorno

Il Presidente comunale Plozza saluta i presenti, in modo particolare il pubblico che dopo la forzata chiusura causa Coronavirus può nuovamente seguire le sedute del Consiglio comunale.

Il Consiglio comunale decide di togliere dall’ordine del giorno i punti 3 e 4 rimandandoli ad una prossima seduta fissata per lunedì 6 luglio 2020.

2.  Protocollo della seduta del 25.05.2020

Con una piccola correzione il protocollo viene accettato all’unanimità.

3.   Approvazione a mano Assemblea comunale del progetto Mota da Miralago

Punto rinviato alla seduta del 6 luglio 2020.

  • Convocazione Assemblea comunale – ordine del giorno

Punto rinviato alla seduta del 6 luglio 2020.

5.   Commissione edile: domande di costruzione

Competenza cantonale

Dopo l’approvazione delle competenti Autorità cantonali il Consiglio comunale approva la seguente domanda di costruzione:

Bongulielmi Gino, Alpe San Romerio, 7743 Brusio.

Piccole costruzioni a scopo turistico (camera con possibilità di dormire all’aperto e WC) sulla particella no. 4000 a San Romerio, Brusio. Zona agricola (AG) / Zona di protezione del paesaggio.

Comune politico di Brusio, 7743 Brusio.

Nuova legnaia / ripostiglio annessa all’edificio no. 838 in località Pescia Alta, Cavaione, 7748 Campascio.

Altro territorio comunale (ATC).

Crameri Daniela, 7503 Samedan.

Destinazione ad altro scopo senza opere edilizie edificio no. 714 sulla particella no. 4001 in località “Li Funtani Zur”, 7743 Brusio. Altro territorio comunale (ATC) / Zona di protezione delle acque sorgive (PAS) / Zona di pericolo limitato 2 (P2).

Iseppi Delio, 7748 Campascio.

Destinazione ad altro scopo senza opere edilizie (da agricolo in civile abitazione) edificio 705/705-A sulla particella no. 305, in località “Campasc”, 7747 Viano. Zona agricola (AG).

Competenza comunale

Il Consiglio comunale approva le seguenti domande di costruzione:

Comune politico di Brusio, 7743 Brusio.

Posa contenitore seminterrato per rifiuti sulla particella no. 2416 presso il quartiere Motina, Brusio.

Zona Residenziale (R2AP).

Pedretti Nadir e Maurizia, 7747 Viano.

Demolizione edifico no. 600 e costruzione nuova casa unifamiliare sulla particella no. 460 a Viano.

Zona paese (ZP).

Pola Domenico e Ruth, 7743 Brusio.

Nuova casa unifamiliare sulla particella no. 1832 a Zalende, 7748 Campascio. Zona Residenziale 3 (ZR3).

6.  Delibera lavori Municipio

Posa pavimenti

Dopo aver valutato le offerte inoltrate entro il termine prestabilito, il Consiglio comunale assegna, tramite procedura “incarico diretto”, la posa e i lavori riguardanti i pavimenti alla ditta Cortesi Pavimenti di Poschiavo per l’importo di CHF 28’344.30 (IVA inclusa).

Coperture

Dopo aver valutato le offerte inoltrate entro il termine prestabilito, il Consiglio comunale assegna, tramite procedura “incarico diretto”, i lavori delle coperture alla ditta Guido Pola SA di Brusio per l’importo di CHF 30’475.85 (IVA inclusa).

Lavori esterni

Dopo aver valutato le offerte inoltrate entro il termine prestabilito, il Consiglio comunale assegna, tramite procedura “incarico diretto”, i lavori esterni da impresario costruttore alla ditta Guido Pola SA di Brusio per l’importo di CHF 97’830.45 (IVA inclusa).

7. Commissione turismo: area Garbella – proposta per appalto pubblico

Il Consiglio comunale sostiene la necessità di elaborare un progetto per ridare il giusto valore all’area Garbella. Dopo gli ultimi tentativi mancati da parte comunale il Consiglio comunale sostiene la variante di appaltare, a determinate condizioni, la gestione dell’area ed il relativo investimento.

Per questo motivo il Consiglio comunale incarica la Commissione turismo e l’amministrazione comunale di pubblicare l’appalto pubblico per la gestione dell’area ricreativa a Garbela.

8. Commemorazione del 1° agosto 2020

Dopo attenta analisi della delicata situazione pandemica il Consiglio comunale, a malincuore, ha deciso di annullare i tradizionali festeggiamenti ufficiali del 1° agosto per l’anno 2020.

L’impossibilità di sviluppare un concetto di sicurezza sanitario adeguato e la ferma volontà di salvaguardare la salute della popolazione sono alla base di questa decisione.

9. Richieste di contributo

  • Istituto Ricerca sulla cultura Grigione: il Consiglio comunale sostiene la pubblicazione del libro

“Donne d’oltre frontiera. Storie di migrazione femminile sul confine tra Lombardia e Grigioni nel secondo dopoguerra” con un contributo pari a CHF 1’000.00.

  • Gruppo Karate Valposchiavo: il Consiglio comunale sostiene le attività extrascolastiche 2019-2020 con un contributo di CHF 300.00.

10. Permesso per gestione esercizio pubblico

Considerando le premesse e la richiesta fatta il Consiglio comunale concede, a determinate condizioni, il permesso per la gestione dell’esercizio pubblico “Al cafè” a Zalende al signor Piero Ferrari.

11. Sistema elezione del Gran Consiglio – procedura di consultazione

In merito alla procedura di consultazione il Consiglio comunale conferma l’importanza di mantenere i circoli elettorali attuali, in modo da mantenere intatta la rappresentanza di tutte le regioni grigionesi.

Il sistema biproporzionale (modello C) con la clausola maggioritaria, così come proposto, rappresenta al meglio l’idea del Consiglio comunale.

12. Info e varia

  • La Commissione del personale informa che la procedura per la nomina del nuovo cancelliere prosegue e che la nomina è prevista in una prossima seduta del Consiglio comunale
  • Il Consigliere Plozza solleva la problematica delle moto da cross che circolano sui sentieri escursionistici. Questa pratica è severamente proibita e punibile tramite multa disciplinare.
  • Il Presidente Plozza informa che l’ufficio tecnico cantonale valuterà la variante con funivia per il trasporto di persone e di veicoli con un peso massimo di 20 tonnellate per l’allacciamento di Viano. Nel frattempo verranno realizzati i provvedimenti di sicurezza per la protezione degli utenti della circolazione sull’attuale strada per Viano.

Cittadini legittimati e interessati a ulteriori dettagli potranno rivolgersi alla Cancelleria comunale.

2 COMMENTI

  1. Caro Luciano, preciso che la serata del 13 dicembre 2019 era di carattere informativo e non decisionale. Con questo voglio puntualizzare che fin’ora da nessuna parte (Cantone o Comune) sono state prese delle decisioni, a parte l’esecuzione di interventi immediati per mettere in sicurezza il transito sulla strada esistente. La serata era informativa e gli addetti ai lavori, sollecitati dal Comune, hanno presentato un rapporto tecnico e finanziario sulla fattibilità delle varianti. La soluzione “0”, anche se considerata la più idonea, non è mai stata condivisa dal Consiglio comunale e tantomeno dal popolo. Il discorso “varianti” è tutt’altro che chiuso, anche se la realizzazione di una galleria sembra essere impossibile. Per il bene del comune e in particolare di tutti gli interessati della sponda sinistra, in collaborazione con il Cantone, si stanno ancora studiando soluzioni realistiche e fattibili che, a tempo opportuno verranno presentate alla popolazione.

  2. In data 13 dicembre 2019, in occasione della serata informativa al pubblico, vennero presentate le varianti. Venne espresso il desiderio di avere una galleria, che il Cantone pero’ non vuole. Si scarto’ la variante funivia (Vedi articolo riguardo alla serata informativa) e venne (imposta dal Cantone) la soluzione “0”, ossia il mantenimento dell’attuale tracciato che verrebbe messo in sicurezza, rinforzato e ampliato da 2,3 a 2,5 m di larghezza per consentire il passaggio di mezzi pesanti fino a 32 t (variante 0). Piccola precisazione.