Il Governo ha posto in consultazione la revisione parziale della legge sull’esecuzione giudiziaria

0
104

Il Governo ha dato il via libera alla consultazione relativa a una revisione parziale della legge sull’esecuzione giudiziaria. In particolare il progetto di legge dà attuazione alle modifiche del diritto federale e tiene conto degli sviluppi della prassi di esecuzione giudiziaria

La legge sull’esecuzione giudiziaria si è sostanzialmente dimostrata valida e non richiede una rielaborazione radicale. Occorre adeguare unicamente singole disposizioni al fine di tenere conto delle modifiche subite dal diritto federale dopo l’entrata in vigore della legge sull’esecuzione giudiziaria e degli sviluppi intervenuti nel frattempo nella prassi dell’esecuzione giudiziaria. Le corrispondenti modifiche riguardano in primo luogo la delega di compiti legati all’esecuzione a terzi esterni, il trattamento di dati personali e la protezione giuridica.

Delega di compiti legati all’esecuzione
Per adempiere ai loro compiti legati all’esecuzione, in diversi settori le autorità d’esecuzione penale si rivolgono a fornitori di prestazioni ufficiali e privati esterni all’amministrazione centrale. La fascia di queste forme di cooperazione spazia dallo svolgimento di un singolo incarico fino a cooperazioni a lungo termine con fornitori di prestazioni decentralizzati cantonali quali ad esempio i Servizi psichiatrici dei Grigioni. Accanto a queste forme di collaborazione tradizionali, per il futuro va delineandosi una maggiore collaborazione tra i Cantoni nell’esecuzione delle pene e delle misure tramite un’associazione che offrirà loro prestazioni in materia di diritto d’esecuzione. Considerando questa evoluzione e l’importanza, che rimane elevata, di fornitori di prestazioni esterni, pare opportuno riprodurre meglio queste forme di cooperazione nella legge sull’esecuzione giudiziaria. 

La documentazione relativa alla consultazione può ora essere consultata online
La consultazione durerà dal 3 agosto 2020 al 3 novembre 2020. La relativa documentazione può essere consultata sui siti internet del Cantone o del Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità. Inoltre, essa può essere ordinata telefonicamente presso il Dipartimento (tel. +41 81 257 25 16).