Giornata ecologica VPC

0
417

Sabato 8 agosto 2020 ha avuto luogo la giornata ecologica VPC, un evento nato con lo scopo di sensibilizzare la popolazione valligiana sulla salvaguardia dell’ambiente e contribuire inoltre a raccogliere fondi per la realizzazione dell’impianto sportivo dei Curtin.

I membri della società hanno risposto presente e con la presenza sul campo di circa 40 elementi hanno lavorato sodo per ripulire varie zone della valle, da piante invasive e rifiuti di ogni genere. In sostanza la giornata è stata aperta dal presidente Renato Cirolo e dal responsabile infrastrutture Daniele Kalt, che hanno informato brevemente i partecipanti sul da farsi e come succede prima di ogni partita hanno spronato i gialloneri a dare il massimo ed aiutarsi a vicenda, per raggiungere l’obbiettivo comune, ossia quello di ripulire quanto più possibile il nostro splendido territorio.

Successivamente sono stati creati 5 gruppi di lavoro, che rispettivamente si sono spostati nelle zone designate per cominciare a pulire l’ambiente circostante. A mezzogiorno i nostri lavoratori hanno potuto rifocillarsi, grazie alle succose mele, gentilmente offerte da Iseppi Frutta e EGP Paganini Frutta, al pane offerto dalla panetteria Alpina, agli affettati offerti dalla Macelleria Scalino e alle bevande offerte dalla Heineken. Finito lo spuntino ogni gruppo ha continuato a ripulire la propria zona e a fine giornata il bilancio è stato di ben 3’075 chili, tra rifiuti e piante invasive, raccolti dai nostri volontari.

Visto il risultato si può dire che la partita in favore dell’ambiente valligiano è stata un successo per la VPC e grazie all’impegno di tutti abbiamo metaforicamente portato a casa i tre punti, ma soprattutto, oltre tre tonnellate di rifiuti che inquinavano e deturpavano il nostro splendido territorio. Si conclude così una giornata piena di fatiche, ma che ha regalato ai gialloneri la soddisfazione di aver contribuito in modo concreto a preservare lo splendido ambiente naturale che contraddistingue la Valposchiavo.

La speranza è che non solo i partecipanti di questa giornata abbiano imparato qualcosa, ma che anche altre società e la popolazione valligiana, prenda spunto da questa iniziativa e cerchi nel proprio piccolo, di contribuire per una causa che sta a cuore a tutti i valposchiavini.
L’unione fa la forza!


Moreno Cortesi