Nei Grigioni mascherina obbligatoria nei locali pubblici

0
1788

Lo ha comunicato questa mattina il Cantone dei Grigioni attraverso il suo foglio ufficiale: da domani ci sarà l”Obbligo di indossare la mascherina in tutti gli spazi chiusi accessibili al pubblico”. La decisione, dovuta al rapido incremento dei contagi da coronavirus negli ultimi giorni, sarà valida a partire dalle 6:00 di domani mattina e resterà in vigore almeno fino al 15 dicembre.

Il Cantone ha specificato in quali spazi vige l’obbligo di indossare la mascherina: negozi, centri commerciali, uffici postali, musei, teatri, edifici amministrativi, chiese e spazi comuni religiosi, cinema, stazioni (inclusi i marciapiedi e i sottopassaggi), biblioteche, alberghi, esercizi di ristorazione (inclusi quelli in bar, club, discoteche, ecc.); in quest’ultimo caso è da specificare che l’obbligo di indossare la mascherina non vale per gli avventori seduti a un tavolo. Non sono, invece, considerati spazi chiusi accessibili al pubblico le strutture per l’assistenza ai bambini complementare alla famiglia, le aree destinate all’allenamento di strutture sportive e per il fitness e le banche (sala sportelli e zone self service).

Indossare la mascherina non è obbligatorio per i bambini che non hanno ancora compiuto 12 anni e per le persone che possono dimostrare di non poter indossare una mascherina per ragioni particolari, in special modo di carattere medico.

I provvedimenti di protezione adottati finora presso gli istituti di formazione di tutti i gradi scolastici rimangono validi. “Presso le scuole dell’obbligo pubbliche e private (scuole dell’infanzia, scuole elementari, scuole secondarie e di avviamento pratico nonché strutture per l’istruzione scolastica speciale) – si legge – vige l’obbligo di indossare la mascherina per tutte le persone adulte che si trovano sull’area scolastica, tranne che nelle aule. Se durante le lezioni non viene rispettata la distanza di 1,5 m tra insegnanti e allievi oppure se mancano delle barriere fisiche (ad es. plexiglas), per gli insegnanti vige l’obbligo di indossare la mascherina. Questo obbligo non riguarda gli allievi. È loro consentito l’uso della mascherina su base volontaria”.

“Presso gli istituti di formazione del grado secondario II (scuole professionali, centri dei corsi interaziendali, scuole d’arti e mestieri, formazioni transitorie, scuole medie superiori), del grado terziario, del perfezionamento professionale e presso i centri abitativi e le mense vige l’obbligo di indossare la mascherina sull’area scolastica, tranne che nelle aule. Nelle mense valgono le regole in vigore per gli esercizi di ristorazione. Se durante le lezioni non viene rispettata la distanza di 1,5 m oppure se mancano delle barriere fisiche (ad es. plexiglas), vige l’obbligo di indossare la mascherina. Queste regole valgono anche per il liceo inferiore”.


Marco Travaglia