Un focolaio Covid in Valle: 3 positivi

0
2415

Il forte aumento dei contagi in Svizzera desta molta preoccupazione. La Valposchiavo per il momento è solo sfiorata dal fenomeno, in settimana è stato segnalato 1 focolaio con 3 casi positivi che sono stati posti in isolamento a domicilio. Una di queste persone è residente mentre le altre 2 si recano in Valle per lavoro. La situazione potrebbe presto peggiorare. In Alta Engadina (Regione Maloja), dove molti poschiavini si spostano per lavoro, 61 persone si trovano in isolamento e anche in Valtellina i contagi sono in progressione. Le ospedalizzazioni nel Cantone dei Grigioni sono in aumento: al momento sono 6, di cui 2 pazienti in cure intense.

Il Governo del Cantone dei Grigioni a partire da domani, 17 ottobre introduce l’obbligo di indossare la mascherina in tutti gli spazi chiusi accessibili al pubblico (leggi il comunicato in formato PDF).

Raccomandiamo particolare prudenza, il virus è più attivo e colpisce tutte le fasce di età, bambini compresi. Mantenete la distanza di sicurezza (1,5 metri), indossate la mascherina se questa non è garantita e disinfettatevi spesso le mani. Evitate gli assembramenti e i luoghi troppo affollati.

A tutela degli ospiti e pazienti, visto l’aumento generalizzato dei contagi, invitiamo i visitatori del Centro sanitario Valposchiavo ad attenersi scrupolosamente alle regole d’igiene prescritte, al rispetto degli orari e al numero dei visitatori.

Rammentiamo gli orari di visita, preferibilmente su appuntamento (Casa Anziani e ospedale): ore 15.00 – 17.30
ore 18.30 – 19.00 (solo all’ospedale San Sisto).

Il prossimo comunicato sarà diffuso venerdì 23 ottobre salvo sviluppi rilevanti dei contagi.

Numero di casi: da giugno, il numero di casi settimanali in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein è in aumento, tranne che nella settimana 39. Nella settimana 41, sono stati registrati complessivamente 8’732 nuovi casi confermati in laboratorio, rispetto ai 3’442 nella settimana precedente. Pertanto, il numero di casi della settimana 41 è più che raddoppiato rispetto alla settimana precedente. L’attuale numero di casi può essere paragonato solo parzialmente con quello della fase precedente la fine di aprile, poiché la strategia di test è cambiata. Fino alla fine di aprile erano state testate solo le persone sintomatiche con un rischio elevato di infezione e di complicazioni.

Ricoveri ospedalieri: per la settimana 41, fino a oggi sono stati dichiarati 137 nuovi ricoveri per COVID-19, distribuiti su 22 Cantoni. Nella settimana 41, a livello svizzero in media si sono contate 40 persone ricoverate per COVID-19 in un reparto di cure intense.

Decessi: per la settimana 41, in 10 Cantoni sono finora stati dichiarati 15 decessi in relazione a COVID-19 confermati in laboratorio. Sono attese ulteriori dichiarazioni di decesso.

Numero di test: nella settimana 41 sono stati eseguiti 90’105 test. Rispetto alla settimana precedente, l’aumento percentuale è del 31,7%. La percentuale di test positivi è praticamente raddoppiata, passando dal 5,4% al 10,2%.

Tracciamento dei contatti: al 13.10.2020, 5’250 persone affette da COVID-19 confermate in laboratorio erano in isolamento, 11’093 contatti erano in quarantena disposta dal medico e altre 14’664 persone erano in quarantena dopo la loro entrata in Svizzera da un Paese a rischio.

Casi confermati per settimana in Svizzera 

Settimana 41

Centro sanitario Valposchiavo

Situazione attuale – Coronavirus nel Cantone dei Grigioni

BAG Plakat CoVi NochDa Empfehlung A3 297x420 co i 1
BAG Plakat CoVi NochDa Haendewaschen A3 297x420 co i 1 2
BAG Plakat CoVi Generell Wichtiger A3 297x420 co i 1