Piano impegnativo per la caccia speciale 2020

0
511

Nonostante l’ottimo numero di capi abbattuti durante la caccia alta, per la caccia speciale 2020 è necessario attuare un piano impegnativo. Senza la caccia di novembre e di dicembre la regolazione degli effettivi di cervo e di capriolo sarebbe impensabile.

In totale il piano per la caccia al cervo è rimasto invariato rispetto all’anno scorso con un totale di 5560 cervi. In tutte le regioni con molti conflitti bosco-selvaggina la quota di femmine da abbattere secondo il piano degli abbattimenti è stata aumentata dal 50 al 55 rispettivamente al 60 per cento. L’obiettivo del piano è quindi raggiunto quando sono state abbattute almeno 3154 femmine (2019: 3116). Nelle tre settimane della caccia alta grigionese 2020 è stato abbattuto circa il 30 per cento di cervi e di caprioli in più rispetto all’anno precedente. Affinché i compiti in materia di caccia possano essere adempiuti, durante la caccia speciale 2020 dovrà tuttavia essere abbattuto un altro numero considerevole di cervi e caprioli.

Panoramica dei cervi e dei caprioli abbattuti nel 2020:

 Totale2019maschi2019femmine2019Rapporto maschi/femmine
 Cervo4297330926861868161114411:0.6
 Capriolo24891844156711399227051:0.59
 Camoscio2921292514291473149214521:1.05
 Cinghiale191810999 
 Ungulati97298096     

È necessario regolare anche l’effettivo di caprioli
Il numero di caprioli abbattuti nettamente superiore rispetto all’anno precedente riflette un effettivo di caprioli generalmente buono o addirittura troppo elevato a livello regionale. Nelle zone con molti conflitti bosco-selvaggina è da ritenere che l’impatto dei caprioli sulla rinnovazione del bosco sia rilevante. Di conseguenza in queste regioni verrà svolta la caccia speciale al capriolo, indipendentemente dal numero di caprioli abbattuti durante la caccia alta.

Elevato numero di maschi di cervo abbattuti durante la caccia alta 
Poiché durante la caccia alta sono stati abbattuti soprattutto dei maschi, durante la caccia speciale 2020 dovrà essere intensificata soprattutto la regolazione delle femmine. Inoltre nei comuni particolarmente interessati sono stati stabiliti ulteriori interventi venatori particolari.

Per ottenere una regolazione sufficiente dell’effettivo di cervi, sono necessarie le cacce supplementari di novembre e dicembre. In tutte le 21 regioni di caccia al cervo si svolgerà la caccia speciale. Per la caccia speciale si sono annunciati 3551 cacciatrici e cacciatori (anno precedente 3422). Questi ultimi verranno informati come finora tramite il Foglio ufficiale cantonale e il sito web dell’Ufficio per la caccia e la pesca (UCP) in merito al piano degli abbattimenti, ai luoghi e gli orari di rilascio delle licenze, alle particolarità regionali e agli orari di apertura dei luoghi di controllo.

Situazione particolare per l’annuncio all’esame di caccia
A seguito della situazione legata alla COVID-19, l’annuncio per l’esame di idoneità per i cacciatori 2021/2022 di quest’autunno avverrà esclusivamente per iscritto per tutti i candidati, inviando per posta A il modulo d’annuncio ufficiale. Le informazioni relative all’annuncio sono state pubblicate giovedì 15 ottobre 2020 nel Foglio ufficiale del Cantone dei Grigioni e sul sito web dell’UCP. L’annuncio deve avvenire entro il 13 novembre 2020. È possibile scaricare il modulo d’annuncio dal sito web dell’UCP. L’annuncio vale per tutte le parti d’esame e i corsi obbligatori.

Allegati:
– Piano di abbattimento per il cervo
– Piano di abbattimento per il capriolo