Grigioni: gli impianti sciistici restano aperti, ma niente alcol

0
999

Gli impianti sciistici nel cantone dei Grigioni restano aperti durante le feste purché la condizione epidemiologica e le capacità degli ospedali non mutino in modo significativo. Lo ha comunicato oggi il Governo retico.

Il consigliere di Stato Marcus Caduff (PDC) in una conferenza stampa a Coira ha parlato di una “situazione estremamente dinamica” che deve essere rivalutata quotidianamente.

In assenza di cambiamenti di rilievo della situazione, il governo deciderà nuovamente il 29 dicembre. Inoltre – è stato sottolineato – il Cantone si sta preparando intensamente per poter iniziare con le prime vaccinazioni a partire dal 4 gennaio.

Niente alcool

Gli impianti di risalita grigionesi, secondo il governo, sono consapevoli della situazione particolare e sono disposti ad accettare restrizioni relative al numero massimo di persone nei comprensori sciistici. A tal fine verrà limitata la vendita dibiglietti giornalieri. Per evitare che gli ospedali e in particolare i reparti di terapia intensiva vengano occupati troppo rapidamente, le stazioni sciistiche devono adottare misure per ridurre il rischio di incidenti, è stato sottolineato.

Tra questi vi è il divieto di servire e consumare alcolici nelle stazioni sciistiche. Le autorità si basano sulla legge federale sulle epidemie. I ristoranti di montagna sono comunque chiusi. Ciò significa che soprattutto i take-away non possono servire bevande alcoliche.

Inoltre il cantone si sta preparando intensamente per poter iniziare con le prime vaccinazioni contro il coronavirus a partire dal 4 gennaio: secondo il direttore della sanità Peter Peyer (PS), i cantoni della Svizzera orientale hanno concordato di iniziare con la vaccinazione quel giorno. In un primo tempo – viene puntualizzato – squadre mobili dovrebbero vaccinare le persone nelle case di riposo e di cura.

Ci vorranno diversi mesi prima che la popolazione possa essere vaccinata “su larga scala”. Peyer ha sottolineato che non c’è alcun obbligo di vaccinazione e che è gratuita.