Evelina guida le Ladies alla vittoria del campionato

0
1009

Domenica scorsa, 28 marzo, alla Cornèr Arena di Lugano, battendo le avversarie dello ZSC Lions Frauen in gara 4, le Ladies Lugano si sono laureate campionesse svizzere (Women’s League 2021) per l’ottava volta nella loro storia.

Sfruttando il match ball guadagnato sabato in gara 3, vinto per due a zero in virtù della doppietta messa a segno da Evelina Raselli (21′ e 38′), le ticinesi si giocavano il tutto per tutto in casa, alla Cornèr Arena.
Il match, a lungo in parità grazie all’abilità sfoggiata in più occasioni dai due portieri, si è sbloccato soltanto a 8’03 dal termine, su spunto fulminate di una lestissima Michelle Karvinen. Il team dell’allenatore Soldini ha poi gestito senza grandi pericoli gli ultimi minuti di gioco, portando così a termine un’impresa non così scontata alla vigilia dei playoff.

Evelina Raselli, designata miglior giocatrice della partita finale, ha così risposto alle domande de Il Bernina.

Evelina, ti aspettavi questo titolo dopo i risultati della stagione appena conclusa?
Sicuramente il titolo non era scontato, ma era comunque il nostro obiettivo da inizio stagione. Abbiamo avuto una vera e propria battaglia contro il Turgovia in semifinale, forse questo ci ha rese ancora più unite in vista della finale. Lo ZSC Lions è un’ottima squadra, molto organizzata; per avere una possibilità di vincere sapevamo di dover dare tutto, giocare disciplinate e da squadra. Questo, a dirla tutta, non è accaduto in gara 2 e infatti la sconfitta non è tardata ad arrivare. Ma per fortuna alla fine ognuno si è preso le proprie responsabilità e le cose sono andate per il meglio.

Quando hai iniziato a credere veramente al titolo? In gara 3 o già prima?
Crederci dovevo dall’inizio. Tutte le partite erano molto tirate, ogni dettaglio poteva essere determinante. Personalmente avevo molta fiducia in me, nella mia linea. Anche in gara 4 sapevamo di dover continuare a lavorare; prima o poi il gol sarebbe arrivato e così è stato.

Ora che farai? Quali i prossimi appuntamenti?
Dalla settimana scorsa abbiamo iniziato con la preparazione per i mondiali con la nazionale. Ci ritroveremo a Cham per proseguire gli allenamenti fino a metà aprile, poi ci sarà prima una quarantena a casa, poi il volo per Halifax (Canada) dove avremo un’altra quarantena e poi finalmente potremo giocare i mondiali.

Come è cambiato l’hockey dopo l’arrivo del Covid?
Ci sono molti Covid-Test e regole da seguire, ma questa è la situazione attuale e ci dobbiamo adeguare. Personalmente sono davvero contenta e mi ritengo molto fortunata che i nostri allenamenti con la nazionale e il campionato abbiano potuto proseguire durante la pandemia.

Ti vedremo anche il prossimo anno con il Lugano?
Per ora voglio solo godermi per i prossimi giorni la sensazione del titolo vinto…


A cura di Ivan Falcinella