Harper Lee, “Il buio oltre la siepe”

0
49

La storia di un processo razzista in un paese dell’Alabama, la racconta una ragazzina. Atticus, il padre, è l’avvocato che sfida le convenzioni perché la giustizia non ha colore. Un libro senza tempo, che necessità tempo. Ben speso.

Incipit: “Jem, mio fratello, aveva quasi tredici anni all’epoca in cui si ruppe malamente il gomito sinistro. Quando guarì e gli passarono i timori di dover smettere di giocare a football, Jem non ci pensò quasi più”.