Federico Lardi lascia l’hockey e si racconta a Il Bernina

0
1352

Federico Lardi ha lasciato la Valposchiavo in giovane età per diventare un giocatore di disco su ghiaccio. La sua attività sportiva ha avuto inizio sulla pista naturale di Le Prese, all’ombra del parco, con i ragazzi dell’HC Poschiavo. Dopo una breve parentesi con gli juniores dell’HC St. Moritz di Ueli Hoffmann ha spiccato il volo verso l’hockey che conta.

A Davos ha studiato e ha svolto il suo “apprendistato” di giocatore di hockey. Alla corte del mitico allenatore Arno Del Curto ha debuttato in serie A, per poi proseguire la sua carriera professionale prevalentemente nella svizzera romanda. E’ però con la maglia del Langnau che ha giocato il maggior numero di partite, partecipando due volte ai play off del massimo campionato svizzero e diventando un’apprezzata colonna della difesa della tradizionale squadra dell’Emmental.

Il lunedì di Pasqua scorso, all’età di 36 anni, Federico ha deciso di attaccare definitivamente i pattini al chiodo. Una decisione maturata nel tempo, dopo una serie impressionante di 855 partite come giocatore professionista in serie A e B durante 13 anni di carriera.

Lo abbiamo incontrato sulla pista di Le Prese, dove ci ha concesso un’interessante intervista.


Bruno Raselli