30 anni di geoinformazioni: irrinunciabili per economia e amministrazione

0
78

A marzo 2021 il sistema d’informazione geografica del Cantone dei Grigioni (SIG) ha compiuto 30 anni. Il sistema contiene geoinformazioni essenziali che vengono utilizzate quali basi per decisioni e misure dall’amministrazione, dall’economia, dalla scienza e da privati.

Oggi è impensabile fare a meno del rilevamento e della diffusione di geoinformazioni per via elettronica. Il Cantone dei Grigioni ha riconosciuto già precocemente l’importanza dei geodati e nel maggio del 1987 ha provveduto alla creazione coordinata di un sistema d’informazione geografica (SIG) all’interno dell’Amministrazione. Due anni dopo il Governo ha approvato la creazione di un centro SIG in seno all’Ufficio della bonifica e misurazione fondiaria. Nel corso degli anni i sistemi necessari per il rilevamento dei dati sono stati ulteriormente sviluppati in modo adeguato alle esigenze. Oggi il SIG è un elemento centrale dell’infrastruttura nazionale di geodati e costituisce uno strumento irrinunciabile in molti settori.

Basi giuridiche a favore di una vasta utilizzazione
La legge federale sulla geoinformazione è stata emanata nell’ottobre del 2007 e la legge cantonale sulla geoinformazione nel giugno del 2011. Lo scopo di queste leggi consiste nel creare le basi affinché sia possibile mettere a disposizione delle autorità, nonché dell’economia, della società e della scienza i geodati per una vasta utilizzazione, in modo semplice e a costi adeguati. Le basi giuridiche prevedono inoltre che i geodati pubblicamente accessibili possano essere utilizzati gratuitamente.

Centro di geodati dei Grigioni
Dal 2007, su incarico del Cantone la ditta GeoGR AG gestisce il Centro di geodati cantonale. I geodati possono essere consultati su www.geogr.ch e dopo una registrazione una tantum possono essere ottenuti in modo semplice e gratuito. Inoltre sono accessibili al pubblico altre carte interattive dell’Amministrazione relative a circa 115 temi. Una panoramica dei geodati, delle carte interattive e dei geoservizi è disponibile al link geo.gr.ch.

Nuovo prodotto disponibile
Con l’elenco dei fondi relativo al catasto delle restrizioni di diritto pubblico della proprietà (catasto RDPP), a titolo di novità su oereb.geo.gr.ch un nuovo prodotto è accessibile al pubblico. In questo modo le restrizioni di diritto pubblico della proprietà definite a livello territoriale possono essere messe a disposizione del pubblico in modo centralizzato e semplice e per ogni immobile.