Uncool, Dialectical Flow: invito all’ascolto

0
34

L’Associazione Culturale la ciaf Vi invita ad ascoltare e vedere il contributo musicale di

DIALECTICAL FLOW 

CHRISTINA ZURHAUSEN e-chitarra

RAMON KECK batteriahttps://www.uncool.ch/2019/video.php

DIALECTICAL FLOWwww.christinazurhausen.comhttps://www.youtube.com/watch?v=8qw6K7ePg98

Christina Zurhausen viene dall’ovest della Germania, dalla regione della Ruhr. Da oltre 10 anni vive a Colonia, in Germania, dove ha studiato la chitarra jazz e ora ci lavora come chitarrista freelance.

Da adolescente era interessata alla musica punk, rock e grunge. Band come Nirvana, Slime, The Doors e Rage Against The Machine erano i suoi eroi. Finché, per caso, all’inizio dei suoi 20 anni, ha sentito il chitarrista jazz John Abercrombie. È stato amore a prima udita. Da allora in poi, ha sviluppato la passione per la musica jazz. Musicisti come Thelonious Monk, Bill Evans, John Scofield e John Coltrane erano nuovi compagni.

Christina è molto attiva come chitarrista e come compositrice. Così nel 2015 ha fondato il quartetto jazz grunge “Ausfahrt” (Uscita). Qui unisce i suoi vecchi idoli dalla musica rock, specialmente l’estetica del grungerock degli anni 90, con lo spirito libero e improvvisato del jazz. Melodie orecchiabili, improvvisazioni energiche, riff rissosi e un suono espressivo sono le caratteristiche di questo quartetto.

Il 2018 ha visto la pubblicazione dell’album di debutto di questa band, “Vergessene Möglichkeiten” (Possibilità Dimenticate) su Fattoria Musica Records. Il secondo album uscirà in giugno 2021 sull’etichetta svizzera ” Unit Records”.

Christina può essere ascoltata in molte formazioni, ma ama anche incontrarsi spontaneamente con musicisti e lascia che la musica si sviluppi nel momento. I parametri qui sono sempre la libertà, l’ulteriore sviluppo del proprio suono e del proprio linguaggio, per soddisfare l’impulso di dare un contributo espressivo e musicale al mondo.

Nella sua ultima settimana di “Artista in Residenza”, è raggiunta dal batterista Ramon Keck. Insieme formano il duo “Dialectical Flow”. Un dialogo tra chitarra e batteria. La musica è creata sul momento, nessuna canzone fissa, il che non significa che non si creano canzoni durante la performance.

Ciò che è in armonia in un momento può trasformarsi rapidamente in una discussione accesa. Sferico o groovy: molte cose possono emergere durante una performance musicale. Rimane eccitante, anche per i musicisti.


Testo: Christina Zurhausen