PLD I Liberali Valposchiavo – Votazioni 13.06.2021

0
103

Il 13 giugno 2021 saremo chiamati ad esprimerci in merito a numerose tematiche. Per sostenere i cittadini nelle loro decisioni, il PLD Valposchiavo approfondirà ogni settimana (in ordine casuale) tutti i temi in votazione. Qui di seguito l’analisi riguardante la:

Legge federale sulle basi legali delle ordinanze del Consiglio federale volte a far fronte all’epidemia di Covid. LEGGE COVID-19

Dal marzo 2020, il Consiglio federale ha emesso diverse ordinanze per contrastare la pandemia di Covid-19. Questi si fondano principalmente sulla legge sulle epidemie oppure, dove non altrimenti possibile, sono state emanate ordinanze basate sul diritto d’emergenza. Queste ordinanze “d’emergenza” sono limitate ad un periodo di sei mesi. Purtroppo, come tutti sappiamo, la pandemia ha tenuto la Svizzera saldamente nella sua morsa per ben più di sei mesi. Per mantenere queste misure legate alle ordinanze, è stata quindi creata una base giuridica: la legge Covid-19. Un no al disegno di legge Covid-19 non influirà né sulle misure di protezione né sulle misure di lockdown.

La legge Covid-19 affronta principalmente le questioni finanziarie urgenti come il sostegno ai lavoratori autonomi, ai dipendenti e alle imprese particolarmente colpite dalla crisi. Un rifiuto porterebbe alla scadenza, il 25 settembre 2021 della legge Covid-19. Questo significherebbe che le imprese e le persone non potrebbero più contare sugli attuali finanziamenti. Le conseguenze, in caso di pandemia persistente o nel caso di una nuova ondata dopo il settembre 2021, sarebbero fallimenti e licenziamenti di massa. L’impatto economico della pandemia sarebbe ulteriormente aggravato.

Il disegno di legge contiene inoltre disposizioni di politica sanitaria e di assistenza con misure per garantire un’adeguata fornitura di beni medici e medicinali. Oltre a questo, la legge definisce chiare linee guida sul margine di manovra del Consiglio federale, in merito anche al coinvolgimento dei Cantoni, delle organizzazioni mantello e del parlamento nel processo decisionale.

Se la legge venisse respinta, il Consiglio federale dovrebbe continuare a governare mediante ordinanze d’emergenza. A differenza della legge Covid-19, queste non sono soggette a referendum. In questo senso i votanti indebolirebbero i loro diritti democratici diretti.

Contrariamente a molte affermazioni dei suoi oppositori, la legge Covid-19, non contiene:

  • alcun obbligo di vaccinazione (regolata nella legge sulle epidemie);
  • alcuna regolamentazione delle misure di protezione e delle chiusure (regolate nella legge sulle epidemie);
  • alcun obbligo di portare una mascherina.

Il PLD Valposchiavo raccomanda di sostenere con convinzione la legge Covid-19.


PLD I Liberali Valposchiavo