Torna, dopo un 2020 a domicilio, la consegna delle piantine BCG

0
1020

Ogni anno la Banca Cantonale Grigione regala una pianta da frutta o un bonsai agli allievi dell’ultimo anno scolastico che hanno deciso di aprire il conto gioventù ed iscriversi al programma giovani per usufruire di numerosi vantaggi. Dopo la consegna a domicilio del 2020, causata dalla pandemia di Covid-19, il tradizionale ritrovo in un giardino degli studenti per ricevere il dono simbolico è tornato possibile per il 2021.

Grazie alla famiglia Jochum Luca e Monica di Poschiavo, che ha gentilmente messo a disposizione il proprio giardino, venerdì 21 maggio Gianmaria Sala della BCG e Marcello Compagnoni della Giardineria hanno accolto i ragazzi e illustrato loro il motivo di questo dono e le varie fasi per prendersi cura delle piante (come potete vedere nel video).
Grande successo, quest’anno, riscosso dai bonsai, richiesti da tanti alunni, i quali, viste le dimensioni ridotte della pianta e la sua “trasportabilità”, lo hanno ritenuto la scelta più congeniale.

“La pianta che vi consegniamo rappresenta una nuova vita e come tutti noi ha bisogno di radici stabili, – ha spiegato Sala agli studenti – sarete voi ora a dovervene occupare, in modo da dargli un’esistenza più bella e lunga possibile. Siete alla fine della scuola dell’obbligo e questa sarà una delle tante sfide che vi troverete ad affrontare: se metterete il giusto impegno ne raccoglierete i frutti”.

Al termine del ritrovo, non potendo ancora offrire un piccolo rinfresco per via delle restrizioni legate al coronavirus, la BCG ha offerto a ogni alunno anche un buono di 5 CHF per un gelato.


Ivan Falcinella