Grande impegno per i boschi di montagna grigionesi: lavori estivi BCG per 60 giovani

0
134

Per la nona volta, in questi giorni si tengono le amatissime settimane di lavoro organizzate dalla Banca Cantonale Grigione (BCG) e dal Bergwaldprojekt. 30 giovani hanno già dato il loro contributo a Coira e Ilanz. Altri 30 supporteranno concretamente gli esperti forestali nelle prossime settimane a Kiiblis e Bergiin nei lavori nei boschi di montagna.

A metà del Bergwaldprojekt: dall’inizio di luglio alcuni giovani lavorano nei boschi di montagna grigionesi e dedicano il loro tempo per preservarne la funzione di protezione. Studenti di età compresa tra i 15 e i 19 anni creano sentieri e recinzioni di protezione dalla fauna selvatica, si prendono cura dei giovani popolamenti e svolgono altri lavori utili. Dopo Coira e Ilanz, ora è la volta dei boschi di Küblis e Bergün.

Per la nona volta, la Banca Cantonale Grigione offre lavori estivi nei boschi alpini. Quest’anno sono pervenute 170 candidature. «Con il nostro progetto estivo la BCG dà un importante contributo per il bosco di protezione e allo stesso tempo permette la creazione di utili opportunità di lavoro estivo», cosìAlexander Villiger, responsabile del personale della BCG, commenta l’impegno della Banca. Un bosco alpino intatto protegge contro i pericoli naturali e rappresenta un habitat per tante specie di animali e di piante. «Resto impressionato dalla predisposizione e dall’energia dei giovani», chiosa Martin Kreiliger, direttore del Bergwaldprojekt.