Saas-Fee, Valposchiavo e Gruyères rappresentano la Svizzera per i “Best Tourism Villages”

0
361

La Svizzera ha selezionato tre regioni per il bando „Best Tourism Villages” dell’Organizzazione Mondiale del Turismo. Saas-Fee, Valposchiavo e Gruyères rappresenteranno la Svizzera nell’autunno 2021 alla 24a sessione dell’Assemblea generale dell’UNWTO a Marrakech, Marocco.

La ricerca è in corso per i migliori esempi di regioni rurali che sfruttano il potere del turismo per fornire opportunità e salvaguardare le loro comunità, le tradizioni locali e il patrimonio. L’iniziativa dell’Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO) identificherà i villaggi che adottano approcci innovativi e trasformativi al turismo nelle zone rurali in linea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs).

Con la visione di rendere il turismo una forza positiva per la trasformazione, lo sviluppo rurale e il benessere della comunità, “Best Tourism Villages by UNWTO” mira a massimizzare il contributo del settore per ridurre le disuguaglianze regionali e combattere lo spopolamento rurale. Cerca anche di far progredire il ruolo del turismo nel valorizzare e salvaguardare i villaggi rurali con i loro paesaggi associati, i sistemi di conoscenza, la diversità biologica e culturale, i valori e le attività locali, compresa la gastronomia.

La giuria svizzera, composta da rappresentanti della Segreteria di Stato dell’economia (SECO), dell’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) e di Svizzera Turismo (ST), ha concluso l’esame delle candidature e ha annunciato i candidati.

Saas-Fee

La sostenibilità è al centro di Saas-Fee, perché la politica di sostenibilità della regione turistica di Saas-Fee/Saas Valley risale agli anni 50. Con la costruzione della strada da Saas-Grund a Saas-Fee nel 1951, il villaggio del ghiacciaio ha deciso di rimanere senza traffico. Lo sviluppo sostenibile nella Valle di Saas non significa solo protezione dell’ambiente. Lo sviluppo sostenibile cerca un equilibrio tra obiettivi economici, ecologici e sociali. Con questo approccio sostenibile, il villaggio senza auto di Saas-Fee offre la perfetta destinazione d’alta montagna per i turisti estivi e invernali.

Valposchiavo

Con il progetto pluripremiato “100% Valposchiavo”, la Valposchiavo punta sui prodotti locali. Attraverso catene di plusvalore chiuse in valle, dalla produzione alla raffinazione e fino al consumo, il valore aggiunto creato dal turismo viene aumentato e meglio distribuito tra i vari settori economici della valle. Il turismo gioca quindi un ruolo decisivo nello sviluppo economico sostenibile dell’intera regione.

Gruyères

L’idilliaca cittadina medievale di Gruyères, situata in cima a una collina, attira visitatori da tutto il mondo ed è da sempre sinonimo di tradizioni locali e autenticità. La regione punta sulla gastronomia locale e sui prodotti regionali, tra cui il famoso formaggio Le Gruyère AOP. La città è senza auto dal 1990 e dal 2021 fa parte dell’Associazione Parco Naturale Gruyère Pays d’Enhaut. Qui si promuove un turismo sostenibile che rispetta l’ambiente e la storia del luogo.