Joyce Carol Oates, “Acqua nera”

0
21

Chappaquiddick, 1969. Nelle acque nere di una palude muore affogata Mary Jo Kopechne, assistente del senatore Ted Kennedy. Una tragedia e uno scandalo politico. La Oates racconta dal punto di vista della ragazza (qui Kelly), che dice: Devo morire? Così? Il Senatore è ricco e potente, lei si dibatte per cercare la vita, ma lui – nel racconto – la respinge. Atmosfera angosciante, acque e anima nere.

Incipit: “La Toyota a noleggio, guidata con impaziente esuberanza dal Senatore, filava lungo la strada sterrata senza nome…”