Tunnel per Livigno, ulteriori lavori nel 2022 e 2023

0
438

Le Engadiner Kraftwerke (EWK) dovranno investire altri 8,5 milioni di franchi per la sicurezza del tunnel stradale Munt La Schera, la galleria che collega Zernez (GR) con la zona franca di Livigno in Italia.

Negli ultimi due anni le Officine Elettriche dell’Engadina (EKW) hanno investito 17 milioni di franchi per garantire la sicurezza del tunnel Munt La Schera. Secondo la nota odierna di EKW, sono stati eseguiti lavori sulla volta della galleria per ridurre il rischio di caduta massi e di formazione di ghiaccio. Inoltre sono stati adeguati agli standard attuali l’illuminazione della galleria, l’impianto di videosorveglianza e il sistema di allarme antincendio.

Durante i lavori sono tuttavia emerse altre necessità non preventivate. Le EKW dovranno investire altri di 8,5 milioni di franchi per la sostituzione di un sistema di cablaggio che garantirà la sicurezza operativa del tunnel e la sicurezza dell’approvvigionamento della diga Punt dal Gal.

Pertanto, le chiusure del tunnel saranno inevitabili anche nel 2022 e nel 2023. Il passaggio rimarrà possibile durante il giorno nei mesi estivi, mentre la galleria rimarrà chiusa a tutto il traffico nei mesi autunnali.

La galleria di 3,5 chilometri fu costruita fra il 1962 e il 1965.